Cori razzisti, chiusa la curva Sud del Verona

152
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VERONA, 21 OTTOBRE 2014 - Multa di 50mila euro per l’Hellas Verona e obbligo di disputare la p...

VERONA, 21 OTTOBRE 2014 - Multa di 50mila euro per l’Hellas Verona e obbligo di disputare la prossima gara di campionato contro la Lazio con il settore «curva Sud» privo di spettatori. Lo ha stabilito il giudice sportivo Gianpaolo Tosel.

La pesante sanzione arriva dopo la partita di domenica scorsa tra Verona e Milan, durante la quale «circa 3.000 sostenitori della società scaligera, collocati nel settore dello stadio denominato "curva Sud" occupato complessivamente da circa 5.000 persone, avevano indirizzato al calciatore Muntari, ogni qualvolta entrava in possesso del pallone, il coro "uh, uh, uh" distintamente percepito in altri settori dello stadio», un comportamento giudicato «di discriminazione per motivi di razza».

Il club scaligero attraverso un comunicato fa sapere che ritiene questa decisione «un atto di pura follia, siamo soli contro tutti», considerato il fatto che «nessun addetto ai lavori, nessun tifoso, nessun rappresentante delle forze dell'ordine, né la società Milan, né il tesserato rossonero Sulley Muntari, né gli organi di stampa presenti allo stadio, il giorno della partita e nei giorni successivi, abbiano avvertito o sollevato la benché minima volontà di parlare di un fenomeno di tale importanza».

Ammenda di 30mila euro per l’Inter per i cori anti-napoletani intonati dai tifosi nerazzurri durante l’ultimo match di campionato contro i partenopei.

 

Paolo Massari

 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere