Fiore Caroleo... dal teatro al cinema

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Pentone, 21 agosto - Il Pentonese Fiore Caroleo approda al cinema Fiore Caroleo è un giovane...

Pentone, 21 agosto - Il Pentonese Fiore Caroleo approda al cinema

Fiore Caroleo è un giovane ragazzo di Pentone, amante del teatro e del cinema. Ha inziato la sua carriera quasi per gioco, dedicandosi intensamente alla recitazione. Ha iniziato ad interessarsi all’attività teatrale partecipando a diversi musicals curati dall’Associazione Culturale “Carpe Diem” di Pentone, un'associazione culturale di cui fanno parte tanti giovani che amano confrontarsi. Ha collaborato, successivamente, anche con il “Teatro Studio Mediterraneo” di Gregorio Calabretta e con la compagnia catanzarese “A Trambìa”, recitando in alcune commedie in dialetto calabrese. Volendo però approfondire maggiormente gli studi, ha seguito dei corsi di dizione e di movimento del corpo, presso il  “Teatro di Calabria Aroldo Tieri” diretta da Aldo Conforto. Dopo tante significative esperienze, viene scelto come uno dei protagonisti del lungometraggio "Il coraggio di amare”, scritto e diretto da Tania Romeo. Il film, girato in Calabria, ha tra l'altro lo scopo di valorizzare questa splendida terra e dare risalto ai posti più belli della Regione.

Proprio nei giorni scorso a Pentone, è stato presentato il cast che prenderà parte a questo bel film. Subito dopo ci è sembrato interessante comprendere meglio le emozioni che sta vivendo questo giovane pentonese e gli abbiamo posto qualche domanda:

D: Fiore, come stai vivendo la fase di preparazione del film?
R: Sto vivendo molto bene questo periodo. Mi sono integrato con gli altri membri del cast e ho avuto la possibilità di conoscere persone addentrate nel mondo del cinema, ma anche valide da un punto di vista prettamente umano. Sono contento di collaborare con Tania Romeo, una persona preparata che mi ha dato la possibilità di farmi conoscere da un pubblico più vasto. Riguardo al film, il personaggio che interpreterò ha una personalità molto complessa ed ha richiesto uno studio approfondito per fare emergere le varie sfaccettature del carattere. Egli ha infatti una mente contorta che non riesce a distinguere la realtà dalla passione e vive immerso in un mondo tutto suo.
D:Puoi raccontarci in antemprima qualche piccolo dettaglio di questo film?
R: Nel film si intrecciano tre appassionanti storie d’amore. Io interpreterò il conte André de Lacroix, un nobile ricco che non ha mai avuto bisogno di sacrificarsi per ottenere ciò che voleva. Appassionato di Shakespeare e Beaudelaire, finisce con l’innamorarsi di Christiane, una donna bellissima. Non riuscirà a conciliare facilmente l’innamoramento con la fase precedente della sua vita e ciò avrà delle ripercussioni inevitabili sul suo futuro.
D: E del tuo futuro cosa puoi dirci? Quali sono le tue aspettative?
R: Spero di continuare a lavorare nel settore cinematografico e di collaborare con Tania Romeo anche in eventuali produzioni future. Adoro il teatro e mi piace stare al centro dell’attenzione, per cui vorrei dedicarmi alla recitazione per ancora tanto tempo e raggiungere sempre obiettivi migliori.

Lo chiamano per farsi qualche foto e quindi noi lo lasciamo andare senza però dimenticarci che presto potremo vederlo in TV.

A. M.
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere