I Grandi Concerti: il diciassettesimo anno nella musica classica

41
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CASALBORDINO (CH), 6 AGOSTO 2013 – Torna l’atteso evento di Casalbordino all’inseg...

CASALBORDINO (CH), 6 AGOSTO 2013 – Torna l’atteso evento di Casalbordino all’insegna della musica classica, il grande concerto in piazza Umberto I che ormai si ripete da diciassette anni e che raccoglie turisti e gente da ogni parte d’Abruzzo: domani, 7 agosto alle ore 21:00, si esibiranno sul palco Eva Dorofeeva (soprano), Antonella Giovine (soprano), Enzo Errico (Tenore), Cristina Guarino (Mezzo Soprano) e Gianfranco Cappelluti (Baritono) accompagnati dall’Orchestra Filarmonica nazionale Chernivsti (Ucraina) diretta da Yosef Sozansky.

In occasione dei duecento anni dalla nascita di Giuseppe Verdi verranno rappresentate, come da programma, vari frammenti delle sue opere tra i quali il Nabucco, la Traviata, il Rigoletto, il Trovatore e molti altre a ricordare il grande compositore italiano; ad incorniciare la serata sarà presente anche l’Histon Ballet di Vasto (Ch) con le sue coreografie e Valentina Lo Surdo, da Rai 3, come presentatrice.

L’evento, organizzato dalla Famiglia Casalese che ormai da anni si occupa di valorizzare l’aspetto culturale del paesino che affaccia sul mare adriatico, è unico nel suo genere e da diciassette anni è presente sul territorio, accogliendo ospiti conosciuti, a livello nazionale e internazionale, nel campo lirico come Ricciarelli, Gasdia, Zafiri, Taigi, Terranova, Margarit, Ines Salazar, Maurizio Pace, Eduard Semenov, Luis Bacalov e realizzando anche intere Opere Liriche come l’Aida e la Tosca.

Per la partecipare all’evento sono disponibili i biglietti - 20 euro settore A e 10 euro settore B - presso il Botteghino in via Aldo Moro a Casalbordino, aperto dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 18:00 alle 20:00; per ulteriori informazioni si può consultare la pagina Facebook La Famiglia Casalese o contattare telefonicamente Rosanna al numero 339-6605907.

Erica Benedettelli

InfoOggi.it Il diritto di sapere