Milano: trovato in un sacco il corpo di Anna Concetta De Santis. Era scomparsa a inizio Dicembre

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MILANO, 12 DICEMBRE 2013 - Anna Concetta De Santis, settantasettenne originaria di Brindisi e ...

MILANO, 12 DICEMBRE 2013 -  Anna Concetta De Santis, settantasettenne originaria di Brindisi e residente a Milano, è stata ritrovata morta nei pressi di un cantiere edile, nella cittadina di Cesano Boscone (Milano). Il corpo della donna era stato occultato dentro ad un sacco di tela, dal quale spuntavano i piedi, senza scarpe.

Il cadavere era stato adagiato sopra una brandina ricoperta da un cartone ed i tutto lascia pensare ad un omicidio. Sul corpo non vi sono tracce di ferite d'arma da fuoco o da taglio, ma il medico legale ha evidenziato la presenza di ecchimosi sia al volto che sul collo della settantasettenne. In attesa dell'autopsia, viene fatto sapere che, probabilmente, la morte risale al giorno precedente del ritrovamento, avvenuto in data 11 Dicembre.

La donna si era allontanata da casa il 5 Dicembre, senza dare alcuna spiegazione ai propri familiari, i quali, non vedendola rientrare, hanno lanciato l'allarme. Il corpo è stato rinvenuto a pochi chilometri di distanza dalla sua abitazione e, secondo una prima ricostruzione, sembra che la donna sia stata strangolata, ma non sul luogo del ritrovamento.

Secondo le autorità risulta infatti probabile che Anna Concetta De Santis sia stata uccisa in un altro luogo e che, poi, il suo cadavere sia stato occultato nei pressi del cantiere di Cesano Boscone. A ritrovare il cadavere, è stato un operaio che, recandosi al lavoro, ha notato la presenza del sacco, dal quale ha potuto scorgere i piedi nudi della donna. Allertate le autorità, sono giunti sul posto sia i paramedici del 118, sia i Carabinieri della Compagnia di Corsico, i quali hanno provveduto all'identificazione.

(Foto da tgcom24.mediaset.it)

Alessia Malachiti

InfoOggi.it Il diritto di sapere