NAS nelle farmacie: ritiro dal commercio del medicinale Cortanest plus

695
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ANCONA, 20 AGOSTO 2014 - I Carabinieri del Nas si sono presentati nei depositi farmaceutici e n...

ANCONA, 20 AGOSTO 2014 - I Carabinieri del Nas si sono presentati nei depositi farmaceutici e nelle farmacie di tutta Italia per verificare l'avvenuto ritiro dal mercato del medicinale CORTANEST PLUS della Piam Farmaceutici SpA. CORTANEST PLUS è utilizzabile per le dermatosi acute e croniche di origine infiammatoria o allergica, per le quali sia indicata la terapia topica corticosteroidea (dermatosi atopiche, seborroiche, esfoliative, attiniche, da contatto, tossiche; neurodermatiti, orticaria, ustioni, disidrosi; manifestazioni dolorose e irritative ano–genitali; sequele della chirurgia perianale). Un comunicato dell’AIFA, l’Agenzia Italiana per il Farmaco è eloquente nel precisare che:


 

" A seguito dello Statement di non-compliance alle GMP e della Notifica di Allerta Rapido Ref. |T/!I/10/01 emanati dalla scrivente Agenzia e riguardanti |’officina di produzione di sostanze attive SIMS, sita in Reggello (Fi), considerata la nota inviata da codesta ditta in data 16/07/2014, ai sensi degii artt. 70 e 142 del D.L.vo 219/2006 si dispone il ritiro del medicinale "CORTANEST PLUS 0,025%+5% crema tubo 30 g", lotti n. B110 scad. 03/2017, n. B111 scad. 03/2018, n. B112 scad. 03/2018, AIC n. 021902010, della ditta Piam Farmaceutici SpA, sita a Genova, via Padre Semeria, 5, in quanto fabbricati con il lotto di sostanza attiva Lidocaina Cloridrato n. 162917 oggetto di ritiro perché ripartito in locale non autorizzato e senza osservare le Norme di Buona Fabbricazione (GMP). Resta inteso che, nelle more del ritiro, i lotti del medicinale sopra riportato non potranno essere utilizzati. La ditta Piam Farmaceutici SpA dovrà assicurare l'attivazione del ritiro entro 48 ore dalla ricezione della presente comunicazione. Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute è invitato a verificare l’avvenuto ritiro e, in caso di mancato adempimento da parte della ditta interessata, procederà al sequestro dei lotti del medicinale. "

In virtù di tale comunicazione, Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, invita i pazienti a non utilizzare il dispositivo in questione riferito ai lotti di cui al comunicato istituzionale.

(notizia segnalata da Giovanni D'Agata)
 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere