• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

"Oceani": Aldo, Giovanni e Giacomo hanno toccato il 'fondo'?

Molte critiche e tante perplessità sulla scelta delle voci di Aldo, Giovanni e Giacomo per raccontare il documetario in 3D "Oceani", nelle sale dal prossimo 30 aprile. Girata tra il 2001 e il 2007 e costata 11 milioni di euro, la pellicola descrive il viaggio di una tartaruga caretta-caretta da una parte all'altra dell'Oceano per deporre le uova. Il modo scherzoso tipico del trio non risulta in sintonia con la finalita del film, un documentario di carattere scientifico prodotto dall'esploratore francese Jean-Michel Cousteau. [MORE]
Secondo molti critici cinematografici sarebbe stata più logica la scelta, come è avvenuto in Francia, di una voce narrante differente, meno comica, perchè in fin dei conti si tratta di un documentario. Immediata la reazione del trio.

"Non credo che il nostro intervento possa sembrare invadente - ha commentato Giacomo Poretti - anzi credo che le battute e i commenti possano evitare che nel film ci siano momenti di noia. Questa e' un'operazione fatta soprattutto per i bambini".

"In Francia - continua Aldo - c'era una sola voce, quella di Marion Cotillard, che noiosa da morire, descriveva in maniera scientifica gli animali del mare e dopo pochi minuti ti faceva addormentare".
 

Avrà ragione il trio o i critici cinematografici che hanno seguito l'anteprima? Un dubbio 'oceanico' per rimanere in tema. Bisognerà adesso aspettare l'uscita nelle sale e la risposta del pubblico...e poi ne riparleremo.