Tav: Lezzi, "resto contraria; denaro serve per strade e trasporti"

193
Scarica in PDF
ROMA, 11 NOVEMBRE - Risparmiare sulla Tav e investire quei soldi nel Meridione. Lo afferma Barbara L...

ROMA, 11 NOVEMBRE - Risparmiare sulla Tav e investire quei soldi nel Meridione. Lo afferma Barbara Lezzi in una intervista alla Stampa. "Io resto contraria a questa Alta velocita', non a tutte. Daremo quelle risposte che la piazza si aspetta. Il denaro risparmiato da Tav non verrebbe messo in un cassetto, ma lo investiremmo in ponti, trasporti, strade", sottolinea Lezzi il giorno dopo la manifestazione che a Torino ha portato in piazza migliaia di persone che protestavano contro lo stop all grandi opere. Sulla Tav, aggiunge Lezzi, "vedremo l'esito dell'analisi costi-benefici che e' in corso. Di certo deve sempre prevalere il principio dell'efficacia", ma, riferendosi a quanto detto da Matteo Salvini ("la Tav va finita"), l'esponente dei Cinque stelle ribadisce che "quello che dice la Lega resta opinione della Lega. Come detto in fase di contratto, devono essere i numeri a prevalere: se conviene o no farla". Con i soldi eventualmente risparmiati, "porteremo l'Alta velocita' in Calabria, in Sicilia e in Puglia. Per velocizzare i cantieri stiamo lavorando sul ddl semplificazioni".

InfoOggi.it Il diritto di sapere