• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

TAV Lione-Torino, sette italiani su dieci sono a favore del progetto

Puglia > Bari

ROMA, 5 LUGLIOIl progetto ferroviario ad alta velocità Lione-Torino (LGV) è visto favorevolmente dagli italiani, secondo un sondaggio di Demos pubblicato dal quotidiano La Repubblica lunedì (5 agosto), il 70% degli intervistati attribuisce un punteggio tra 6 e 10 (il 10 è il massimo) al progetto di costruzione in corso. D'altra parte, il 26% gli attribuisce un punteggio da 1 a 5, mentre il 4% non ha un'opinione in merito. 

Una settimana fa, il commissario europeo per i trasporti Violeta Bulc ha accolto con favore la "lettera del governo italiano che ribadisce il suo sostegno al progetto Lione-Torino". Il premier del governo italiano, Giuseppe Conte, aveva precedentemente stimato il 23 luglio ultimo scorso, tramite il suo account Facebook, che il non portare a temine la costruzione della linea ferroviaria "sarebbe costato molto di più" rispetto al completamento del progetto.

Una mozione depositata dal'M5S per bloccare il progetto,  dovrà essere esaminata mercoledì da parte del Senato, insieme ad altre mozioni che sono al contrario a favore  della prosecuzione del progetto. È improbabile che la mozione M5S passi, in tal caso, non cambierà nulla anche alla luce della lettera che indica 'semaforo verde' per la prosecuzione dei lavori, inviata a Bruxelles dal governo italiano, perché richiederebbe una nuova legge approvata dal Parlamento per annullare la precedente votata nel 2016. 

Già da diversi mesi il progetto, alimenta virulente polemiche e controversie all’interno della maggioranza al potere, formata da Lega, favorevole alla Tav e M5S fortemente contrario alla Lione-Torino, considerata uno spreco di denaro pubblico. 

Il progetto mira a ridurre il trasporto di merci su camion a favore del trasporto ferroviario e a dimezzare i tempi di percorrenza dei passeggeri, ponendo Torino a due ore da Lione.

Luigi Palumbo