"Webchattiamo dal Pianeta Scuola": a scuola di giornalismo web tv con il progetto di video-chat

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO, 21 FEBBRAIO 2014 - “Webchattiamo dal Pianeta Scuola” è un progetto pro...

CATANZARO, 21 FEBBRAIO 2014 - “Webchattiamo dal Pianeta Scuola” è un progetto promosso dall'Associazione Nova Catacium di Catanzaro che, mediante lo strumento della tv web, vuole dare spazio e voce agli studenti. Della rilevanza del progetto finalizzato alla realizzazione di video-chat ne è stato persuaso l'Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, che, nella persona dell'assessore Mario Caligiuri, ha voluto finanziare il progetto pensando, come principali destinatarie, alle scuole superiori vincitrici del bando regionale per l’allestimento di un laboratorio cross-mediale destinato alle produzioni via web.

Al progetto aderiscono l'Istituto d'istruzione superiore “E. Fermi” di Catanzaro, l'Istituto d'istruzione superiore “E. Aletti” IPSCT di Oriolo (CS), l'Istituto d'istruzione superiore IPSSS “Leonardo da Vinci” - ITAS “Nitti” di Cosenza, l'Istituto d'istruzione superiore “F. La Cava” di Bovalino (RC), e il Liceo scientifico statale “G. Berto” di Vibo Valentia. Tutte scuole dotate di un'alta strumentazione multimediale, grazie appunto al finanziamento regionale. Pronta ad essere utilizzata per la messa a punto delle video-chat e dei servizi giornalistici di supporto, che vedranno gli studenti in veste di giornalisti, cameraman, conduttori, registi e tecnici. Studenti di età, classi e percorsi di studio differenti che, attraverso il progetto, approcceranno in modo nuovo all'informazione giornalistica. E potranno scoprire talenti e passioni, approfondire conoscenze e mettere a frutto capacità e competenze.

Un gruppo di studenti per ogni istituto, presso la stessa sede, animerà una trasmissione web sull'argomento prescelto che verrà trattato con l'aiuto di uno o più ospiti. Alla discussione in studio si aggiungerà il confronto e il dialogo in tempo reale con gli studenti delle altre scuole partecipanti, nonché con docenti e genitori, e in genere con ogni altro webspettatore. Che interagiranno “chattando”. Ossia, inviando via internet domande, che scorreranno in diretta sullo schermo e saranno rivolte dallo studente-conduttore all'ospite. Si innescherà allora una conversazione “virtuale” che interesserà gran parte del mondo scolastico calabrese. L'auspicio è mettere in rete le scuole della Regione. Di incentivare il confronto e lo scambio di idee, esperienze e riflessioni.

Il progetto è partito con una serie di seminari di formazione sulla comunicazione cartacea, web e tv tenuti dall'esperto giornalista Davide Lamanna, coadiuvato dalla giornalista referente del progetto per la Nova Catacium, Assunta Panaia, e dal tecnico-regista Giuseppe Cristiano.

Ad essere per primi indottrinati sono stati gli studenti del “Fermi” di Catanzaro. In questi giorni l'incontro formativo si è tenuto presso il Liceo scientifico “Berto” di Vibo Valentia e presso l'Istituto d'istruzione superiore “La Cava” di Bovalino. I ragazzi, in parte di liceo scientifico e in parte di liceo classico, che già con altre piccole esperienze hanno assaporato la magia del mondo giornalistico, si sono abbandonati ai suggerimenti di Lamanna, preziosi per la buona riuscita della webchat e dei servizi. Nella prossima settimana la formazione spetterà all'Istituto superiore “Aletti” - sede di Oriolo e all'Istituto “Nitti” di Cosenza. Dopodiché tutti a lavoro in prossimità delle dirette web.

Notizia segnalata da Assunta Panaia

InfoOggi.it Il diritto di sapere