Avv. Luigi Ciambrone un pensiero su Don Franco Lorenzo

1858
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO 23 MAGGIO - Era il 2014 quando per celebrare i 30 anni di sacerdozio di Don Franco Lorenzo...

CATANZARO 23 MAGGIO - Era il 2014 quando per celebrare i 30 anni di sacerdozio di Don Franco Lorenzo così scrivevamo: “Chi a Catanzaro ed in Calabria tutta non conosce Don Franco Lorenzo? Crediamo davvero in pochissimi! Il suo curriculum, anche d'importanti riconoscimenti civili maturati anche nel capoluogo di regione, è davvero lungo.” In quell’occasione di gioia, il cardinale, S.E. Mons. José Rodríguez Carballo, nel suo intervento, aveva definito Don Franco un "costruttore di ponti" con e fra i fedeli, dove egli opera ed ha operato, un pontefice in senso stretto, capace di unire ciò che almeno prima facie è divisa. S.E. rilevava inoltre che "responsabile" dell'ordinazione di Don Franco fu il Vescovo emerito S.E. Mons. Antonio Cantisani a cui Don Franco ha consacrato gli ultimi anni della sua vita restandogli vicino e accompagnandolo quotidianamente.

Oggi, invece, dobbiamo prendere atto della dipartita di Don Franco che si è ricongiunto al Signore che, sicuramente, aveva bisogno di lui. Per chi ha avuto la grazia di conoscere a fondo Don Franco, come noi, sa bene che è venuto a mancare un motore di fede autentica e instancabile, una sicura “ricarica spirituale” dell’animo umano. Chi si rivolgeva a lui per un consiglio e/o un aiuto trovava sempre un porto aperto e disponibile come solo la vera fede cristiana sa dimostrare. Quante coppie ha sposato Don Franco? Quanti battesimi, comunioni e cresime ha celebrato per i bambini nati da quei matrimoni? Centinaia e centinaia, insomma quasi tre generazioni seguite da Don Franco nonostante la sua giovane età.

Ci capitava spesso di commentare con lui, anche d’estate quando celebrava ovunque ci fosse bisogno della predicazione del Verbo Divino, che Don Franco anche su un cucuzzolo sperduto in alta montagna avrebbe raccolto centinaia di fedeli pronti ad ascoltarlo per ricaricarsi spiritualmente. Questo era e rimane il suo lascito cristiano come grande comunicatore e pacificatore. Per noi Don Franco rimarrà sempre nei nostri cuori e anche nel Regno dei Cieli lo immaginiamo a bordo della sua auto pronto a macinare, anche lì, chilometri e chilometri per raggiungere chi ha bisogno della sua buona parola e dei suoi consigli. Ciao Don Franco continueremo a volerti sempre bene!

Luigi CIAMBRONE


Visualizza la fotogallery

InfoOggi.it Il diritto di sapere