Bollettino Bce: "La ripresa economica sarà moderata ma costante". Brexit "rischio per la crescita"

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
FRANCOFORTE - "Gli ultimi dati suggeriscono che la crescita si è protratta nel secondo t...

FRANCOFORTE - "Gli ultimi dati suggeriscono che la crescita si è protratta nel secondo trimestre, anche se forse a un tasso inferiore, ma in prospettiva, si prevede che la ripresa economica prosegua a un ritmo moderato ma costante". A preoccupare, tuttavia, è il pericolo della Brexit, l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea, "che potrebbe rallentare la crescita". Lo sostiene la Bce nel bollettino sull'andamento dell'economia divulgato periodicamente da Francoforte.

Secondo tale previsione, ribadita dalla Banca Centrale Europea nella giornata di giovedì 16 giugno, "la stima sul Pil dell'Eurozona per l'anno corrente sarà pari a +1,6% poi +1,7% i prossimi due. L'inflazione è prevista allo 0,2% nel 2016, poi in ripresa all'1,3% nel 2017 e all'1,6% nel 2018". 

"La crescita continua a essere sostenuta dalla domanda interna, mentre è frenata dalla debolezza delle esportazioni", sostiene la Bce e "la domanda interna continua a essere sorretta dalla trasmissione delle misure di politica monetaria all'economia reale". La promozione degli investimenti continua ad essere promossa, secondo gli analisti, "da condizioni di finanziamento favorevoli e miglioramenti della redditività delle imprese". 

Vengono prospettati anche eventuali rischi per la crescita dell'Eurozona "connessi all’andamento dell’economia mondiale, ad una eventuale Brexit in vista dell’imminente referendum sulla permanenza del Regno Unito nell’Unione europea e ad altri rischi geopolitici". 

Luigi Cacciatori

Immagine da uninfonews.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere