Calcio spettacolo al 'Granillo': il derby di Calabria è del Catanzaro (con highlights)

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
REGGIO CALABRIA 3 FEBBRAIO - Vince il Catanzaro al ‘Granillo’ nell’atteso derby di Calabria da...

REGGIO CALABRIA 3 FEBBRAIO - Vince il Catanzaro al ‘Granillo’ nell’atteso derby di Calabria davanti ad una splendida cornice di pubblico. I giallorossi di Auteri tornano alla vittoria in casa amaranto, in gare di campionato, a distanza di poco più di sessanta anni annichilendo la formazione di mister Cevoli apparsa sin dall’inizio in difficoltà non soltanto nel reparto difensivo spesso preso d’infilata, anche se poi nella ripresa ha portato avanti una bella rimonta senza riuscire a completarla in virtù dell’enorme passivo maturato nella prima frazione. 

Al 3’, pronti via, Catanzaro in vantaggio con D’Ursi che arriva prima del diretto avversario sulla palla servitagli da Bianchimano. Nemmeno il tempo di riflettere che i giallorossi raddoppiano con Bianchimano (5’) che di testa svetta su tutti e trova lo spiraglio giusto alla destra di Confente sul cross dalla destra di Celiento. La Reggina prova a riemergere col destro di Bellomo (7’) dalla distanza che termina di poco alto sopra la traversa. La gara vive continui capovolgimenti di fronte, al 16’ in contropiede D’Ursi serve Kanoute che non trova il tempo giusto e guadagna solo un corner senza riuscire a tirare, sulla ripartenza della Reggina c’è De Falco che da buona posizione calcia di poco alla sinistra di Furlan. Al 22’ si registra la conclusione di destro di Siebert da fuori area ma non è precisa. Al minuto numero 25 Bellomo servito da Baclet arriva alla conclusione ma Furlan sventa. Sul capovolgimento di fronte D’Ursi arriva da solo davanti al portiere che devia la sfera. Al 28’ Kanoute ci prova da circa 25 metri ma il tiro a mezza altezza termina di poco alla sinistra della porta amaranto. Passa qualche minuto e il Catanzaro, che nel frattempo ha perso per infortunio Bianchimano e Kanoute accellera nuovamente e arrivano altre due reti. Al 34’ Celiento fa 3-0 di testa sul corner di Giannone ed al 37’ D’Ursi sigla la personale doppietta su assist di Fischnaller con Confente in uscita disperata che non può fare nulla. In chiusura di tempo Fischnaller da pochi passi spara sul portiere ospite e sulla respinta la mette fuori.

Nella ripresa entra in campo una Reggina diversa e accorcia le distanze dopo pochi minuti con Bellomo che trova il destro giusto dal limite dell’area. Al 12’, poi il neo entrato Doumbia servito da Baclet segna il secondo gol amaranto sorprendendo in velocità la difesa del Catanzaro. Auteri copre la squadra coi cambi, al 15’ va vicino alla rete con Signorini, di testa, appostato sul secondo palo sul corner di Iuliano ma trova Confente attento a respingere. Il numero uno giallorosso si fa trovare pronto in un paio di circostanze e poi deve soccombere per la terza volta al 43’ su Tassi che sulla punizione di Tulissi finita sul palo è pronto a metterla dentro dando speranza alla rimonta della Reggina che non si concretizza nei quattro minuti di recupero in cui la Reggina non ha più la lucidità necessaria a parte un’incursione di Tassi con Furlan pronto ad interrompere l’inserimento. Il Catanzaro conclude in avanti conquistando una vittoria fondamentale in chiave promozione al termine di una partita decisamente sconsigliata ai deboli di cuore. 


Il tabellino:

REGGINA-CATANZARO 3-4

MARCATORI: 3’ pt D’Ursi (C), 5’ pt Bianchimano (C), 34’ pt Celiento (C), 37’ pt D’Ursi (C), 4’ st Bellomo (R), 12’ st Doumbia (R), 43’ st Tassi (R).

REGGINA (3-4-1-2): Confente; Conson, Pogliano, Solini (1’ st Doumbia); Kirwan, Zibert, De Falco (43’ pt Salandria), Procopio; Strambelli (37’ st Tassi); Baclet (28’ st Tulissi), Bellomo (37’ st Sandomenico). A disp.: Farroni, Seminara, Franchini, Marino, Redolfi, Martiniello, Gasparetto. All.: Cevoli.

CATANZARO (3-4-3): Furlan; Celiento, Figliomeni, Signorini; Statella, Maita, Iuliano, Favalli; Kanoute (32’ pt Giannone, 17’ st De Risio), Bianchimano (14’ pt Fischnaller), D’Ursi (17’ st Casoli). A disp.: Elezaj, Mittica, Pambianchi, Nicoletti, Ciccone, Eklu, Lame, Posocco. All.: Auteri.

ARBITRO: Daniel Amabile di Vicenza.

Assistenti arbitrali: Carmelo De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto (Me) e Alessandro Maninetti di Lovere (BG).

ESPULSO: nessuno.

AMMONITI: Furlan (C), Strambelli (R), Maita (C), Figliomeni (C).

NOTE: spettatori totali 11.181 di cui 8.277 paganti (di cui 844 ospiti) per un incasso totale di euro 98.845,10. Angoli: 7-1 per il Catanzaro. Recupero: pt 3’, st 4’.

Reggina - Catanzaro 3-4, 24^Giornata Girone C

Marcatori: 3' e 37' D'Ursi (C), 5' Bianchimano (C), 34' Celiento (C), 49' Bellomo (R), 56' Doumbia (R), 89' Tassi (R)


In diretta dal Granillo, le dichiarazioni del direttore generale Vincenzo Iiriti


Visualizza la fotogallery

InfoOggi.it Il diritto di sapere