Clamoroso successo per la IV edizione del Festival Internazionale di Teatro in Strada
Cultura e Spettacolo Calabria Catanzaro

Clamoroso successo per la IV edizione del Festival Internazionale di Teatro in Strada

lunedì 9 settembre, 2019

LAMEZIA TERME (CZ) 9 SETTEMBRE - La IV edizione di TeatrOltre: Festival Internazionale di Teatro in Strada si è concluso  con un clamoroso successo che ha superato le aspettative degli organizzatori   registrando  un record di 20.000 presenze e suscitando un clima di festa, emozioni, sorrisi e stupore. Il Festival,  realizzato nell’ambito del progetto Lamezia Summertime 2017-2019 dal Comune di Lameza Terme in collaborazione con l’Arci Lamezia Terme/Vibo Valentia,  si è svolto in cinque intense  giornate  durante  le quali  prestigiosi   artisti nazionali ed internazionali  si sono esibiti  sia al Chiostro San Domenico  di Lamezia Terme nei primi due giorni che  al centro storico di Lamezia Terme – Nicastro negli altri alla presenza di un pubblico eterogeneo tra cui bambini ed adulti  felici di assistere a spettacoli  appartenenti all’arte circense e al  circo contemporaneo  e alla performance di  burattini, marionette, trampolieri e musicisti iteneranti. Il felice esito  è conseguenza  delle appropriate scelte artistiche operate dal direttore Pierpaolo Bonaccurso di teatrop coadiuvato dal padre Piero Bonaccurso, fondatore della storica compagnia, e da una squadra di lavoro efficiente e collaudata.  Gli spettacoli , svoltisi a cielo aperto, sono stati caratterizzati da installazioni  di strutture aeree per le acrobazie , per la giocoleria e il teatro dei burattini.

L’apertura del  Festival presso il San Domenico  è stata affidata   a Greta Belometti , esperta di sand art, che ha entusiasmato adulti e bambini   con le storie raccontate   su un tappeto di sabbia dove le sue abili mani hanno dato vita a oggetti, alberi, fiori, animali cancellati poi con un rapido gesto di mano.  Stupore,  incredulità e sorrisi  hanno prodotto  tutti gli atri spettacoli tra cui quello di Rasd Nikolic, il marionettista serbo - bosniaco di etnia rom, il quale  è riuscito a far interagire le sue marionette con il pubblico utilizzando  una tecnica raffinata . Stupendo anche  lo spettacolo Vintage  del poliedrico artista lucano Cico Cuzzocrea che ha trasformato con la sua micromagia piccoli oggetti di uso quotidiano in fiori di carta , coriandoli, sigarette che si accendevano  e si spegnevano , sparivano  e ricomparivano , corde che si srotolavano con grande meraviglia dei bambini. A seguire le parate itineranti con il grande dinosauro verde e i colorati trampolieri di teatrop scortati dalle note swing/jazz/pop dei Takambum, street band di strumenti a fiato e percussioni che hanno accompagnato la narrazione della leggenda del Pifferaio magico. Indimenticabili gli spettacoli del maestro burattinaio Angelo Gallo del Teatro della Maruca che ha proposto un originale lavoro su Pinocchio e dell’ex calciatore argentino Mencho Sosa che ha trasformato la sua passione per il calcio in spettacolo di giocoleria.

Poesia e virtuosismo tecnico nell’esibizione Hop Hop di Simone Romanò  e nella giocoleria classica e nei numeri di equilibrismo di eccezionale bravura sulle note coinvolgenti della Carmen di Bizet. E ancora forza, abilità, vertigini e poesia nello spettacolo  Hobo di Brigata Totem,imperniato sulla storia di un cane acrobata, e  di Piti Peta Hofen della Compagnia Lpm. Stupore, sorpresa, mutazione di forme e ritmi, disegni librati per aria nella performance Naufragata di Circo Zoé che ha presentato un vascello in balia della tempesta, un capitano che suona la fisarmonica mentre la ciurma, simulando la fatica dei marinai, compie prodezze  acrobatiche sul filo teso, sull’hula hoop sospeso, con la ruota Cyr e sul palo cinese tra la meraviglia degli spettatori  incantati dalla bravura ed abilità dei grandi artisti italo-francesi. Il  successo del Festival  è stato annunciato anche dalla comunicazione sui social media  e precisamente sul sito www.lameziasummertime.it e sulla pagina Facebook dedicata alla manifestazione Lamezia Summertime  che ha ottenuto numeri strabilianti:   1.333.898 persone raggiunte dalle campagne social; 3.205 media giornaliera di visualizzazione della pagina; 31.871 interazioni con i post della pagina. Invece  per la sola manifestazione di TeatrOltre :   18.841 le persone raggiunte con l’evento Facebook;  25 video su TeatrOltre con 21 dirette e 19.730 visualizzazioni; 5 album fotografici dedicati con oltre 500 foto che raccontano il festival giorno per giorno; 5 video con una sintesi degli spettacoli di ogni giornata con una media di 54.213 visualizzazioni a video; 2.488 download del programma.

Foto: una fase del Festival Internazionale
Lina Latelli Nucifero

Autore