Champions Bowl stregato per le italiane del Flag

612
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
I 4 team italiani impegnati nel Champions Bowl di Flag Football in Spagna tornano a casa a mani vuot...

I 4 team italiani impegnati nel Champions Bowl di Flag Football in Spagna tornano a casa a mani vuote ma con un incredibile bagaglio di esperienze. Livello altissimo e titolo assegnato ai danesi Herlev Rebels in campo maschile e alle spagnole Gijon Foxes 82 in quello femminile. Miglior piazzamento per le Pink Elephants, quarte ad un soffio dal podio.

E’ stato un torneo decisamente competitivo quello conclusosi ieri a Cambrils, in Spagna, con il trofeo del Champions Bowl di flag football assegnato ai danesi Herlev Rebels in campo maschile e alle spagnole Gijon Foxes 82 in quelle femminile.

Nulla da fare per le quattro squadre italiane impegnate in gara, con le sole Pink Elephants Catania, Campionesse d’Italia in carica, capaci di sfiorare il podio.

Nella competizione maschile, sesto posto per gli Arona 65ers, battuti ai quarti di finale dai danesi SGD, prima di vincere contro i Walldorf Wanderers (Germania) nella “semifinalina” e perdere all’overtime di un punto contro i Vienna Constable.

Sul fronte femminile, Pink Elephants, Panthers e Ranzide superano il primo turno, ma sono le sole Campionesse d’Italia in carica ad avanzare fino alle semifinali. La sconfitta contro le inglesi Cougars ha sbarrato loro il cammino per la finalissima e, probabilmente, ha fatto loro perdere anche un po’ di morale: il terzo posto sfuma per un soffio a vantaggio delle austriache Constables, che solo il giorno prima avevano battuto agevolmente garantendosi il secondo posto nella classifica generale.

Queste le parole di coach Giuseppe Strano a fine competizione:

"Si conclude la stagione 2018 con il Champions Bowl in Spagna, la competizione europea per club che in questa seconda edizione ha visto un livello altissimo rispetto al primo anno.

Sono fiero delle mie atlete, hanno dato tutto ed abbiamo ottenuto un importante quarto posto che ci conferma tra le migliori d’Europa. Sono contento perché, vista l’assenza di alcune giocatrici, abbiamo sempre schierato in campo atlete alla loro prima esperienza internazionale che hanno retto benissimo il campo. L’unico rammarico è quello di aver battuto nella fase preliminare inglesi ed austriache (seconde e terze nel torneo), però in semifinale e finale 3/4 non siamo riusciti a confermare i risultati.

Siamo onorati di portare il nome di Catania e degli Elephants in Europa, l’anno prossimo saremo ancora più agguerrite per fare ancora meglio.”

Ottimo quinto posto per le Panthers Parma, che riescono nell’impresa di battere le Foxes per 14 a 13 (poi vincitrici del torneo) nel turno di playoff ma, in virtù dei risultati degli scontri diretti sono costrette a disputare la finalina per il quinto e sesto posto, chiudendo con la vittoria per 26 a 6 contro le tedesche Wanderers.

Settimo posto per le Ranzide Trieste, che hanno forse pagato più di tutte le fatiche fisiche e nervose della finale scudetto e che, in Spagna, non sono riuscite ad esprimere il livello di gioco cui ci hanno da tempo abituato.

Si chiude qui questa bellissima stagione di flag senior e vogliamo ringraziare tutte le squadre italiane per lo spettacolo che ci hanno regalato, certi che questo movimento saprà continuare a crescere sia a livello nazionale che internazionale, puntando a traguardi sempre più ambiziosi.

Visualizza la fotogallery

InfoOggi.it Il diritto di sapere