Finti talent scout adescavano minori, arrestati 2 fotografi

150
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
FABRIANO (AN), 14 GENNAIO - Due fotografi marchigiani sono stati arrestati dai carabinieri di F...

FABRIANO (AN), 14 GENNAIO - Due fotografi marchigiani sono stati arrestati dai carabinieri di Fabriano al termine di due distinte operazioni coordinate dalla procura della repubblica di Ancona, che li ritiene entrambi responsabili di diversi reati a sfondo sessuale a danni di minorenni. Si tratta di un 72enne residente nella provincia di Ancona e di un 38enne del Maceratese, che dovranno rispondere a vario titolo dei reati di atti sessuali con minori, induzione alla prostituzione minorile, produzione di materiale pedopornografico, detenzione del medesimo materiale e, per uno solo dei due, anche violenza sessuale ai danni di una minore, che aveva portato a ubriacarsi.

Sette gli indagati nell'indagine iniziate nel 2017 dalla denuncia di una mamma che si e' rivolta ai carabinieri perche' la figlia passava molto tempo sulla rete e poteva contare su un'insolita disponibilita' di denaro. Una preoccupazione che ha portato alla luce, anche grazie alle perquisizione domiciliari, migliaia tra fotografie e filmati di corpi femminili nudi e in pose ose', che gli investigatori hanno individuato appartenenti a ragazze minorenni. I due fotografi, un professionista e un amatore, non avevano alcun collegamento tra loro, ma operavano con lo stesso meccanismo: avvicinavano le ragazzine spacciandosi per talent scout e proponendo la realizzazione di book fotografici da presentare ad agenzie di modelle o simili. Una volta carpita la buonafede delle vittime, proponevano loro dapprima scatti vestite di sola lingerie, poi altri nude fino a filmare scene di sesso saffico. In cambio, le ragazzine ricevevano poche centinaia di euro, o la ricarica dei cellulari, o piccoli piccoli doni, solitamente biancheria intima. Uno dei due e' anche accusato di aver abusato sessualmente di alcune minori dopo averle fatte ubriacare e poi filmando le scese.

InfoOggi.it Il diritto di sapere