Francia, perizia psichiatrica per Marine Le Pen

310
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PARIGI (FRANCIA), 20 SETTEMBRE - La leader del Rassemblement National - la formazione di destra radi...

PARIGI (FRANCIA), 20 SETTEMBRE - La leader del Rassemblement National - la formazione di destra radicale, erede del Front National - Marine Le Pen, dovrà essere sottoposta ad una perizia psichiatrica per aver diffuso le immagini delle cruente esecuzioni dello Stato Islamico su Twitter. La richiesta è provenuta dalla Procura di Nanterre per "diffusione di immagini violente".

La vicenda risale a tre anni fa, quando MLP rispose alle invettive di un giornalista - che aveva paragonato il Front National all'Isis - con  "Questo è il Daesh!", corredando il tweet con le immagini delle decapitazioni. "Pensavo di aver passato tutto: beh, no! Per aver denunciato gli orrori di Daesh (Isis) con un tweet, il 'sistema giudiziario' ha richiesto per me una valutazione psichiatrica. Quanto andranno lontano?!", ha twittato commentando l'istanza di accertamento della sua salute mentale. "Il regime sta cominciando ad essere spaventoso. Io non ci andrò, sia beninteso, aspetto di vedere come i magistrati mi costringeranno", ha inoltre aggiunto la stessa Le Pen.

Nel novembre 2017, l'Assemblea nazionale della Francia su richiesta dell'ufficio del procuratore di Nanterre, ha privato alla Le Pen dell'immunità parlamentare in relazione al contenzioso. Alla leader del RN potrebbe essere comminata una pena punibile con tre anni di carcere ed una multa di 75.000 euro.

Dimostrazione di vicinanza dall'alleato italiano in Europa, nonché Ministro dell'Interno, Matteo Salvini. "Una procura ordina una perizia psichiatrica per Marine Le Pen. Non ho parole! Solidarietà a lei e ai francesi che amano la libertà!", ha commentato il numero uno del Carroccio.

Cristian D'Aiello

Fonte foto: Intellettuale Dissidente

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere