Il cuore rammendato dopo l'infarto

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Una nuova speranza per la cura dell'infarto si affaccia timida davanti agli occhi di tutti. Secondo ...

Una nuova speranza per la cura dell'infarto si affaccia timida davanti agli occhi di tutti. Secondo lo studio condotto dal ricercatore Paul Riley dell'Università di Londra, pubblicato su Nature, sarebbe possibile "rammendare" il cuore malato attraverso un nuovo utilizzo di una particolare proteina.

Si tratta della timosima beta 4 , in grado di svegliare le staminali "cellule bambine" del cuore spingendo quelle malate a rigenerarsi riformando gradualmente i tessuti danneggiati.

Un bel traguardo dunque. Peccato che per il momento a godere della nuova scoperta siano solo i "poveri topi". Il futuro però non esclude che risultati positivi possano essere trasferiti anche all'uomo.

Roberta Lamaddalena

InfoOggi.it Il diritto di sapere