Il solito incontenibile Massimo Ranieri esalta la canzone napoletana a Catanzaro

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO, 05 DICEMBRE - Ennesimo spettacolo di Massimo Ranieri al Teatro Politema d Catanzaro, che ...

CATANZARO, 05 DICEMBRE - Ennesimo spettacolo di Massimo Ranieri al Teatro Politema d Catanzaro, che ha portato in scena “Malìa”, ovvero le canzoni del suo ultimo album, hit della canzone partenopea tra gli anni Cinquanta e Sessanta riletti con un quintetto di nomi importanti della musica, Enrico Rava alla tromba, Stefano Di Battista ai sassofoni, Rita Marcotulli al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria.

Ranieri ha iniziato lo spettacolo dedicando un particolare pensiero a Mario Foglietti prestigioso sovraintendente del teatro Politeama di Catanzaro, recentemente scomparso, e che aveva conosciuto nelle sue precedenti performance nel teatro Catanzarese

Assieme alla sua band, ha messo mano ad un canzoniere più recente dei classici dell'era d'oro della canzone napoletana.
La scaletta oltre a contenere brani dell’ultimo album ha consentito di apprezzare brani di Pino Daniele di Tutta n'ata storia e di Teresa De Sio di Aumm aumm. Fra le prime canzoni quella del maestro di ogni napoletano che porti la musica in concerto, Carosone, con Tu vuo' fa l'americano, ed altre, per continuare con la Malatia di Armando Romeo e molto altro.

Uno spettacolo insomma che mette la canzone napoletana come un bene culturale che serve al teatro e può essere un biglietto da visita nel mondo da far conoscere alle nuove generazioni.
 
Caterina Rafele

InfoOggi.it Il diritto di sapere