• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Istat, la disoccupazione ad aprile scende all'11,1%

Lazio

ROMA, 31 MAGGIO - Da quanto rileva l'Istat nella nota pubblicata quest'oggi, il tasso di disoccupazione ad aprile 2017 è diminuito di 0,4 punti su marzo e di 0,6 punti su aprile dello scorso anno fissandosi all'11,1%, il dato più basso dopo settembre 2012.

L'Istituto Nazionale di Statistica sottolinea che cresce “il numero di lavoratori dipendenti, sia permanenti sia a termine. In aumento nell'ultimo mese anche gli indipendenti. Il tasso di occupazione sale al 57,9% (+0,2 punti percentuali)”.[MORE]

Dopo la crescita registrata a marzo, la stima delle persone in cerca di occupazione ad aprile torna a diminuire sensibilmente (-3,5%, pari a -106 mila su base mensile). Il calo interessa entrambe le componenti di genere ed è distribuito tra tutte le classi di età. Il tasso di disoccupazione scende all'11,1% (-0,4 punti percentuali), mentre quello giovanile rimane stabile al 34,0%.

La stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni ad aprile è in crescita (+0,2%, pari a +24 mila). L'aumento interessa donne e uomini e coinvolge i 15-24enni e i 35-49enni, mentre tra gli over50 l'inattività è in calo, stabile tra i 25-34enni. Il tasso di inattività è pari al 34,7%, in aumento di 0,1 punti percentuali su marzo.

Il Segretario del Pd, Matteo Renzi, dalla piattaforma Facebook ha così commentato i dati divulgati dall'Istat: "Oltre 800 mila nuovi posti di lavoro, disoccupazione in calo dal 13% all'11%. Vogliamo continuare: lavoro per tutti, non reddito di cittadinanza con sussidi e assistenzialismo".

Luigi Cacciatori

Immagine da avis.it