• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Muos: ancora tensioni a Niscemi, mamma attivista finisce in ospedale

Sicilia

NISCEMI (CALTANISSETTA), 6 MAGGIO 2013 - Un altro episodio ad alta tensione si è verificato questa mattina a Niscemi. Un’attivista del gruppo “Mamme No Muos” è finita in ospedale a causa di una caduta verificatasi durante le proteste, in contrada Ulmo, contro la realizzazione del Muos.[MORE]

Come ogni giorno diversi componenti dei vari comitati “No Muos” presidiavano l’ingresso della base militare americana. Nel tentativo di non far passare un convoglio militare gli attivisti sono stati presi di forza dai poliziotti e spostati a margine della strada. Proprio nel corso di tale operazione, secondo i manifestanti, la donna sarebbe stata spinta a terra da uno dei poliziotti schierati per impedire ai dimostranti di bloccare il passaggio dei mezzi.

Di parere discordante sono le notizie provenienti dai vertici della polizia che, infatti, smentiscono qualunque forma di contatto fisico con gli attivisti e fanno sapere che la mamma “No Muos” è caduta a terra da sola.
La donna è stata successivamente trasportata con un’ambulanza, chiamata dagli stessi poliziotti, in ospedale.Qui, a seguito di vari accertamenti medici, non sono state riscontrate fratture di alcun genere.

L’episodio accade a quattro giorni dall’importante udienza, davanti alla Camera di consiglio della prima sezione del Tar di Palermo, che vede Regione Sicilia e ministero della Difesa scontrarsi sulla revoca delle autorizzazioni relative alla costruzione del sistema Muos disposte dal presidente dell’Ars, Rosario Crocetta ed impugnate lo scorso 24 aprile dallo stesso ministero.

(Immagine palermo.repubblica.it)

Giovanni Maria Elia