• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Pd insiste: "Le primarie sono indispensabili"

Campania

SALERNO, 8 DICEMBRE 2015 - Un mese per arrivare ad un accordo e sancire il patto che porterà alle primarie. Questo è il tempo massimo stabilito dal premier Matteo Renzi rinviando in questo modo tutto a gennaio, per arrivare finalmente ad un'unica conclusione, come suggerito dal ministro Maria Elena Boschi: o più candidati alle primarie o un unico candidato condiviso. [MORE] 

A chiedere le primarie gli stessi esponenti del Pd nonchè i loro alleati : in primis il Pd con un proprio candidato, l'oncologo Antonio Marfella che, tramite il suo profilo facebook, ha ringraziato "chi, sporcandosi le mani, vorrà dare il proprio contributo per migliorare la politica a Napoli, piuttosto che tenendosele ben pulite quanto inutili in tassca". "Mi sembra difficile che la consultazione popolare si tenga a Milano e non a Napoli", ha sottolineato il segretario nazionale del Psi Riccardo Nencini. Anche l'IDV non esclude di partecipare "in maniera attiva" alle primarie con un proprio aspirante sindaco, come ha spiegato il consigliere regionale di Idv Franco Moxedano. Dal canto loro i Verdi accusano il PD di essere in "una situazione di stallo" a causa delle loro beghe interne, ma sanno che per fermare la corsa dell'ex governatore Antonio Bassolino bisogna unire le forze. Dunque, staremo a vedere se entro gennaio sarà trovato il nome di un papabile condiviso da tutti.

 

(foto:informazione.tv)

Filomena I. Gaudioso