Pubblicate le graduatorie definitive del Programma apistico 2013/2014

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO, 30 MAGGIO 2014 - È stata approvata la graduatoria definitiva per l’accesso ...

CATANZARO, 30 MAGGIO 2014 - È stata approvata la graduatoria definitiva per l’accesso ai benefici previsti dal finanziamento del Programma apistico 2013/2014. Come da decreto ministeriale – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta -, ed in ragione del numero degli alveari regionali censiti, il valore complessivo del finanziamento ammonta a 308 mila euro.

Compiacimento è stata espresso dall’assessore regionale all’agricoltura Michele Trematerra che parla di “concreto sostegno ad oltre 70 aziende regionali per migliorare la qualità e la commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura”. “Il settore apistico calabrese – evidenzia ancora Trematerra – è in grande sviluppo. Il Dipartimento agricoltura per valorizzare le molteplici potenzialità di questo comparto intende riservargli la giusta attenzione e l’adeguato supporto attraverso la nuova programmazione 2014/2020 dei fondi comunitari”.


La graduatoria è stata suddivisa per azioni e sottoazioni, ed è consultabile sui siti internet www.calabriapsr.it e www.assagri.regione.calabria.it.

Per quanto riguarda l’azione E “Misure di sostegno per il ripopolamento del patrimonio apistico comunitario” - sottoazione E1 “Acquisto di sciami e api regine”, da istruttoria sono state ammesse a finanziamento 44 aziende; per l’azione F “Collaborazione con organismi specializzati per la realizzazione dei programmi di ricerca” - sottoazione F1 “Miglioramento qualitativo del miele mediante analisi fisico – chimiche e microbiologiche, studi ti tipizzazione in base all’origine botanica e geografica”, saranno finanziate 2 aziende; per l’azione A “Assistenza tecnica e formazione professionale degli apicoltori” - sottoazione A.1.2 “Corsi di aggiornamento e formazione rivolti ai privati”, saranno supportate 3 aziende; per l’azione A - sottoazione A.3 “Azioni di comunicazione” 1 azienda; per l’azione B “Lotta alla varroasi” ed in particolare la sottoazione B2 “Indagini sul campo finalizzate all’applicazione di strategie di lotta alla varroa, caratterizzate da basso impatto chimico sugli alveari”, 1azienda; per la sottoazione B3 “Acquisto di arnie con fondo a rete”, sono risultate finanziabili 14 aziende; per l’azione C “Razionalizzazione della transumanza” – sottoazione C.2 “Acquisto attrezzature per l’esercizio del nomadismo”, saranno supportate 6 aziende. Si precisa che eventuali risorse aggiuntive assegnate dal Mipaaf, nonché derivanti da economie e/o revoche, potranno essere utilizzate per lo scorrimento delle graduatorie.

(notizia segnalata da Ufficio stampa della Giunta)

InfoOggi.it Il diritto di sapere