Sanità Veneto, Zaia: "In attivo di 4,3 mln anche nel 2013"

35
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VENEZIA, 1° AGOSTO 2014 - Luca Zaia non nasconde il suo orgoglio per i risultati che la sanit&ag...

VENEZIA, 1° AGOSTO 2014 - Luca Zaia non nasconde il suo orgoglio per i risultati che la sanità in Veneto sta portando alla regione. “I conti consuntivi economici delle aziende sanitarie del Veneto” rende noto il governatore, “hanno chiuso l'esercizio 2013 con un attivo di 45.777.572 euro, cifra che scende, pur rimanendo estremamente positiva, a 4.310.471 euro secondo la rigida configurazione assunta dal tavolo di monitoraggio dei conti della sanità presso il Ministero dell'Economia che non rileva gli utili maturati dalle Aziende Sanitarie, pari nel Veneto a 41.467.101 euro”.

Zaia, che punta a fare il bis in regione candidandosi nuovamente alle elezioni regionali il prossimo anni, sottolinea che i cittadini veneti “che pagano le tasse, possono vedere che in Veneto si usano bene i loro soldi per il servizio pubblico più sentito dalla gente”.

Il modello del Veneto, secondo Zaia ,deve essere d’ispirazione per tutta l’Italia, “perché se ce la fa il Veneto”, continua Zaia, “non vedo perché non ce la possano fare tutte le altre Regioni”. La ricetta? “Abbattere gli sprechi, tagliare i rami secchi, eliminare i privilegi, gestire il personale in maniera oculata, evitando che, come accade in certe Regioni da anni, si usi la sanità come un ammortizzatore sociale e non come un'azienda che produce servizi”.

Federica Sterza

InfoOggi.it Il diritto di sapere