Striscia di Gaza colpita da due razzi, attentato rivendicato da Isis

20
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
GAZA, 19 SETTEMBRE 2015 – In risposta al lancio di razzi dalla Striscia di Gaza contro due cit...

GAZA, 19 SETTEMBRE 2015 – In risposta al lancio di razzi dalla Striscia di Gaza contro due città al sud di Israele, stanotte l'aviazione israeliana ha attaccato un campo di addestramento di Hamas nel nord della Striscia di Gaza.

Il primo missile è stato lanciato poco dopo le 22 di ieri a Sderot, nel sud di Israele vicino la Striscia, in una zona residenziale e ha colpito un autobus, fortunatamente non ci sono state vittime. Un’ora dopo invece è stato intercettato il secondo razzo da Iron Dome sopra la città di Ashkelon.

A rivendicare l’attentato sono state le cellule islamiche di Gaza aderenti allo Stato Islamico . «Gaza è fonte di terrore, la responsabilità è di Hamas che la governa» afferma Peter Lerner, portavoce militare israeliano. Proprio ieri l’Egitto ha iniziato a inondare con acqua marina i tunnel scavati da Hamas sotto il confine con Gaza, al fine di trasformarli in fattorie ittiche.

Secondo quanto ha riportato l'agenzia Maan , alcuni militari israeliani hanno fermato il premier palestinese Rami Hamdallah all' ingresso di Gerusalemme, che si stava dirigendo alla moschea al-Aqsa per un sopralluogo con responsabili alla sicurezza dell'Anp. L'ordine di fermarlo, secondo la Maan, sarebbe giunto da Benyamin Netanyahu.

(foto dal sito www.si24.it)

Michela Franzone
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere