• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

VI^ Edizione del Premio Mario Gallo a Cosenza

Calabria

COSENZA, 09 DICEMBRE-2012- Entra nel vivo domani 10 Dicembre la VI^ Edizione del Premio Mario Gallo, appuntamento ormai consolidato della realtà culturale della città di Cosenza e del suo hinterland.
Il Premio è nato con l'intenzione di celebrare quelle personalità che si sono distinte per il loro lavoro all’insegna della qualità cinematografica, ed è dedicato alla prestigiosa figura del produttore e sceneggiatore cinematografico scomparso nel 2006 (Mario Gallo ha prodotto, tra gli altri, Bronte: cronaca di un massacro che i libri di storia non hanno raccontato di Vancini; Il Deserto dei Tartari di Zurlini; Ecce Bombo di Nanni Moretti; Morte a Venezia di Visconti; Maledetti vi amerò di Giordana).

Il Premio sarà assegnato a Luigi Lo Cascio, Desideria Rayner, Daniele Vicari e Giovanni Spagnoletti. I premiati quest’anno sono, dunque, un attore, una montatrice, un regista, e uno storico e critici del cinema. [MORE] Nelle precedenti edizioni il Premio è stato assegnato a illustri registi come Luigi Di Gianni, Salvatore Mereu, Marco Tullio Giordana e il lituano Sharunas Bartas; e ancora al direttore della fotografia Luciano Tovoli, al produttore Gianluca Arcopinto, al montatore Babak Karimi e, lo scorso anno, a Daniele Gaglianone, Ulderico Pesce e Isabel Russinova.

Il primo appuntamento di questa sesta edizione è stato quello con Giovanni Spagnoletti, docente di Storia e critica del cinema e Direttore della Mostra del nuovo cinema di Pesaro, protagonista di un incontro - tenutosi nella libreria Ubik di Cosenza - dedicato al cinema tedesco a trent’anni dalla morte di Rainer Werner Fassbinder.

Lunedì 09 Dicembre ci sarà una serata da non perdere nel Teatro Comunale di Rovito, dove saranno presenti Desideria Rayner e Luigi Lo Cascio. La prima è responsabile del montaggio di diversi film (tra i quali ricordiamo Improvvisamente l'inverno scorso, Italy: Love It, or Leave It e L'orchestra di Piazza Vittorio), e regista del cortometraggio Il pacco, con Luigi Lo Cascio, che sarà proiettato nel corso della serata. L’altro ospite sarà lo stesso Lo Cascio, nella vita marito della Rayner, attore che ormai non ha bisogno di presentazioni, protagonista di numerosi film di successo e sempre attento alla qualità delle pellicole interpretate, da I Cento Passi a La Meglio Gioventù, da Buongiono, notte a Noi credevamo, fino al suo esordio da regista con La città ideale, visto all’ultima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Nel corso della serata sarà proiettato Il dolce e l’amaro, film diretto nel 2007 da Andrea Porporati, storia forte dell’ascesa di un mafioso nella Sicilia dei primi anni ottanta.

L’ultimo appuntamento, infine, è quello di Martedì 22 Gennaio quando, nel cinema Citrigno di Cosenza, ci sarà la proiezione della più recente fatica di di Daniele Vicari, il documentario La Nave Dolce, anche questo presentato con successo a Venezia lo scorso settembre. Vicari, dopo aver ricostruito gli eventi del G8 del 2001 a Genova con Diaz, racconta qui dello sbarco di ventimila albanesi nel porto di Bari, nell’agosto del 1991. In sala sarà presente il regista.

 

Tommaso Spinelli