Anticorruzione: Bonafede, su prescrizione "non decidono giudici e legali", decide il Parlamento

1136
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 15 DICEMBRE - Sulla prescrizione "non decidono giudici e legali", "il Parlamento e' sovrano e'...

ROMA, 15 DICEMBRE - Sulla prescrizione "non decidono giudici e legali", "il Parlamento e' sovrano e' decide liberamente". Cosi' Alfonso Bonafede in un'intervista sul Dl Anticorruzione a Il Corriere della Sera. "Una riforma dice il ministro Alfonso Bonafede che servirò da stimolo per le altre". Avvocati e magistrati contrariati? "Io ascolto tutti, ma e' la politica decidere liberamente" ha risposto il ministro. "La maggioranza s'e' dimostrata compatta su una battaglia di legalita' e onesta' che siamo riusciti a condurre in porto prima del previsto. Anche il Greco, il gruppo di controllo sulla corruzione del Consiglio d'Europa, ha detto che si tratta di un passo avanti importantissimo". Non era meglio approvare la nuova prescrizione insieme al resto delle riforme sui tempi del processo, come hanno chiesto avvocati e magistrati? "No, perche' c'era l'occasione ed era inutile perdere tempo. Questa norma servira' da stimolo per le altre. In passato a forza di dire che le riforme vanno fatte tutte insieme, non se ne faceva mai nessuna".  
Fonte immagine (Il Mio Giornale)

InfoOggi.it Il diritto di sapere