Bill Cosby, "Io, playboy impenitente, feci sesso con donne grazie a fama, droghe e inganni"

46
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
NEW YORK, 19 LUGLIO 2015 – È bufera sulle recenti dichiarazioni dell’attore statu...

NEW YORK, 19 LUGLIO 2015 – È bufera sulle recenti dichiarazioni dell’attore statunitense Bill Cosby, meglio conosciuto come il capostipite della famiglia Robinson.

In un articolo uscito recentemente, il New York Times ha riportato alcuni stralci della deposizione rilasciata nel 2005 dall’attore: secondo quanto affermato in tribunale, Cosby ha ammesso di aver adescato molte donne usando mezzi non proprio leciti. Tanto per cominciare, ci sarebbe l’uso di sedativi per convincerle ad avere rapporti sessuali; inoltre, l’uomo ne avrebbe ricattate diverse con la promessa di soldi o, più semplicemente, facendo leva sulla sua fama.

Recentemente, poi, Cosby ha dovuto rispondere alle accuse di molestie sessuali da parte di una ragazza a cui l’attore aveva lasciato intendere di provare empatia per la morte del padre, morto di cancro, con l’unico scopo di avvicinarla e convincerla ad andare al letto con lui. Sebbene l’uomo abbia negato di averla violentata, l’attore ha però ammesso di aver finto di interessarsi alla vicenda solo per ottenere delle prestazioni sessuali.

Tutto questo, ha spiegato l’attore durante la desposizione, doveva avvenire di nascosto dalla moglie. Per questo, molto spesso, Cosby pagava le amanti per mantenere il silenzio, accedendo al proprio conto personale e raccontando alla consorte che il denaro era destinato ad aiutare qualcuno attraverso opere di beneficenza.

La deposizione, rimasta privata sino a questo momento, è stata resa pubblica dal New York Times: sebbene Cosby non sia stato trovato colpevole di nessuna delle accuse di molestie, l’uomo non ha esitato a dipingersi come un playboy incallito, pronto a passare da una modella all’altra solo per “andare oltre”.

Dalla trascrizione dell’interrogatorio, a emergere è un uomo sprezzante, quasi incurante della gravità delle accuse rivoltegli. All’avvocato che gli rimprovera di “prendere la situazione alla leggera”, Cosby risponde con un semplice “potrebbe essere”. Un’immagine, quella del seduttore incallito, molto diversa da quella del padre burlone e moralizzatore che incarnava nei Robinson, lo show di cui Bill Cosby è stato protagonista per un’intera decade.

(foto:lanotiziagiornale.it)

Sara Svolacchia
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere