• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Cadavere donna in roulotte: il delitto risale all'estate

Calabria > Cosenza

Cadavere donna in roulotte: il delitto risale all'estate Fermato avrebbe fatto alcune ammissioni
LUCCA, 22 NOVEMBRE - Uccisa presumibilmente tra la fine di luglio e la metà di agosto scorsi, colpita con un corpo contundente, forse un sasso, alla testa. E' quanto ricostruito al momento dai carabinieri, come spiegato nel corso di una conferenza stampa, in merito alla morte di Chiara Corrado, 40 anni, originaria di Pisa, il cui cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato rinvenuto domenica scorsa in una roulotte a Torre del Lago, in Versilia (Lucca).

Per l'omicidio fermato la notte scorsa a San Nicola Arcella (Cosenza), un 46enne, Graziano Zangari, operaio edile originario della Calabria, che aveva lavorato in una ditta di Viareggio e con cui la vittima aveva una relazione "conflittuale": proprio questo sarebbe stato il movente del delitto per i militari del nucleo investigativo del reparto operativo dei carabinieri di Lucca e della compagnia di Viareggio che hanno condotto le indagini. L'uomo, secondo quanto spiegato, interrogato dopo essere stato fermato, avrebbe fatto delle ammissioni.