• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Calcio, Teramo-Catanzaro 1-0, giallorossi sconfitti e sorpassati (con highlights)

Abruzzo > Teramo

TERAMO, 22 GENNAIO -  Vince la formazione di casa, grazie ad una rete sul finire del primo tempo, una gara in cui la formazione di mister Grassadonia non è mai stata in grado di dire la sua, tirando poche volte e mostrando scarsa vivacità in ogni frangente. 

Dopo un avvio che lasciava presagire qualcosa di diverso per il Catanzaro, è il Teramo ad avere il sopravvento. All’11’ una conclusione dal limite di Santoro impensierisce Di Gennaro ma la palla termina di poco a lato. Si vedono i giallorossi al 16’ con Giannone che conclude centrale su servizio dal fondo di Nicoletti. Al 21’ la traversa su colpo di testa di Bombagi sul cross di Cancellotti, salva il portiere ospite e qualche minuto dopo, ancora Bombagi, spara alto. Al 37’ l’episodio che orienta la gara: in area giallorossa una palla pericolosa che giunge dalla sinistra provoca l’uscita del portiere giallorosso che frana su un compagno e si fa male. Di Gennaro è costretto ad uscire anzitempo e lascia la porta al compagno Mittica che subisce dopo pochi minuti la rete ad opera di Bombagi che libera un diagonale preciso. La rete del vantaggio teramano annebbia le idee del Catanzaro anche nella ripresa che vede protagonisti sempre i padroni di casa. E’ scarna la cronaca del secondo tempo: all’11’ Giannone effettua un tiro senza pretese, mentre al 17’ la punizione di Bombagi termina di poco a lato. Il Catanzaro ci prova al 27’ con Casoli conclude in bocca a Tomei ed al 39’ Magnaghi, col sinistro, trova pronto Mittica ad opporsi alla grande in corner. Il forcing finale del Catanzaro non produce nulla al pari delle sostituzioni. Al triplice fischio finale il Teramo che scavalca in classifica i giallorossi esulta, mentre per mister Grassadonia c’è molto da meditare.

Carlo Talarico

Il tabellino:

TERAMO-CATANZARO 1-0

MARCATORE: 44' pt Bombagi (T), 

CATANZARO (3-5-2): Di Gennaro (40’ pt Mittica); Celiento, Atanasov, Martinelli; Statella (18’ st Fischnaller), Corapi (34’ st Tascone), De Risio, Casoli (34’ st Tulli), Nicoletti (18’ st Contessa); Giannone, Bianchimano. A disposizione: Mittica, Riggio, Signorini, Novello, Bayeye, Brugnano, Furina. Allenatore: Grassadonia. 

TERAMO (4-3-1-2): Tomei; Cancellotti, Cristini, Piacentini, Tentardini; Santoro, Arrigoni, Ilari (20’ st Viero); Costa Ferreira; Birligea (9’ st Magnaghi), Bombagi (35’ st Soprano). A disposizione: Valentini, Lewandowski, Florio, Iotti, Cappa, Fiore. Allenatore: Tedino. 

ARBITRO: Daniele Rutella di Enna.

Assistenti arbitrali: Riccardo Vitali di Brescia e Massimo Salvalaglio di Legnano.

AMMONITI: De Risio (C), Celiento (C), Martinelli (C).

NOTE: Spettatori 2000 circa di cui 34 ospiti. Angoli: 4-1 per il Teramo. Recupero: pt 3’, st 4’.

Infortunio di Gennaro nota da US Catanzaro: Trauma cervicale cranico senza lesioni (così come ha evidenziato la Tac) con un edema da impatto del trochite omerale della spalla destra, successiva alla riduzione che è stata fatta in campo dal medico sociale. Questa la diagnosi per l’infortunio che ha visto sfortunato protagonista della gara Teramo – Catanzaro il portiere Di Gennaro. L’entità del recupero, che non appare comunque lungo, sarà da valutare nei prossimi giorni dopo altri esami diagnostici che saranno fatti in sede.

Ecco gli highlights