• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

CalcioMercato Serie A: Young, Eriksen, Giroud. Parte rush finale

Lazio > Roma

ROMA, 16 GEN - La 'finestra' del mercato invernale è al giro di boa, mancano 15 giorni alla fine del mese e quindi anche delle trattative. Fin qui il colpo più spettacolare, a donta dell'età del giocator, e l'ha messo a segno il Milan riportando in Italia il 38enne IBRAHIMOVIC, già andato in gol in questa sua seconda esperienza con la maglia rossonera. Ma la società che più si sta dando da fare è l'altra milanese, l'Inter, i cui dirigenti stanno cercando in ogni modo di assicurare al tecnico Antonio Conte quei rinforzi che chiede per puntare con ancor più convinzione allo scudetto.

I nerazzurri, e chi li guisa, non si nascondono e puntano a togliere lo scettro tricolore alla Juventus, che sul mercato è ferma e tale resterà per tutto gennaio. Invece l'Inter, vicenda POLITANO-SPINAZZOLA con la Roma a parte, è scatenata e, nonostante sia tramontato l'obiettivo VIDAL, punta su nomi che scatenano la fantasia dei tifosi: ERIKSEN è un calciatore che piaceva ad alcune grandi d'Europa, e il semplice fatto che stia preferendo la soluzione interista a quella del Real Madrid fa capire che i colori della Beneamata sono tornati di moda. Lo stesso vale per YOUNG.

L'esterno del Manchester United è ormai ad un passo dal trasferimento in nerazzurro, per circa un milione e mezzo. Il suo arrivo potrebbe coincidere con la partenza in prestito di LAZARO. E non bisogna sottovalutare l'importanza del possibile arrivo anche di GIROUD, che sembra perfetto come vice LUKAKU e che pur di mettersi agli ordini di Conte preferirebbe l'Italia alla prospettiva di fare il titolare in quel Lione che gli fa la corte. Al lavoro anche il Milan, che lavora sia in entrata che in uscita. CALDARA è tornato all'Atalanta, da dove è arrivatop KJAER che a Bergamo non trovava spazio, mentre RODRIGUEZ è ormai del Fenerbahce, mntre REINA è stato sostituito con BEGOVIC. Rimane da risolvere ilr ebus PIATEK, che ora potrebbe rimanere perché Siviglia ed Aston Villa hanno virato su altri obiettivi.

Ora potrebbe essere messo in cantiere uno scambio SUSO-CENGIZ UNDER con la Roma, ma il problema è l'ingaggio dello spagnolo. Proprio la Roma si sta dando da fare in cerca di rinforzi. Per la difesa è stato soffiato al Bologna l'atalantino IBANEZ, nazionale olimpico del Brasile che nell'Atalanta faceva la riserva ma che viene comunque giudicato molto promettente. Il suo arrivo a Trigoria vuole dire che uno tra CETIN e JUAN JEUS è in partenza: per il secondo ci sarebbero varie richieste, ma deve 'tagliarsi' l'ingaggio.

Si cerca anche un rimpiazzo per la fascia sinistra, nel ruo0lo di esterno vbasso, e il nome nuovo è quello del croato BORNA SOSA, nazionale under 22 del suo paese, che gioca nella serie B tedesca con lo Stoccarda. E ancora dalla serie B, ma quella spagnola, potrebbe arrivare un elemento per il centrocampo, il 21enne mediano dell'Elche VILLAR sul quale però ha le mani il Valencia. Ma il ds Petrachi, notoriamente un tipo tenace, non molla. Il Napoli ha rinforzato il centrocampo con un uomo d'oridne, LOBOTKA, e poi con l'ex capitano del Lipsia DEMME, il cui arrivo potrebbe far pensare a un addio di ALLAN, che però non avverrà prima di giugno, a meno che Il Psg non faccia un'offerta irresistibile.

Stesso discorso per il Barcellona e FABIAN RUIZ, visto che questo giocatore è un pupillo del nuovo tencico 'blaugrana' Quique Setien, che lo ha avuto con sé al Betis. La Lazio sembrava non dovesse fare movimenti, come succede quasi sempre in inverno, invece il tecnico Inzaghi ha chiesto al presidente Lotito di prendergli VECINO, che l'Inter potrebbe cedere, e che sembra il rinforzo ideale per il centrocampo biancoceleste. Per l'attacco il nome suggerito è stato quello di PALOSCHI, ma è probabvile che l'allenatore debba accontentarsi di JALLOW.

Al Torino il presidente Cairo viene criticato da parte della tifoseria perché non si sta muovendo, peggio va al suo collega del Genoa Preziosi, per il quale è tempo di contestazioni. Il patron del Bologna Joey Saputo è invece deciso a rinforzare la sua squadra, come fece già l'anno scorso. Preso BARROW per l'attacco, ha in pugno anche il gioiello del Chievo VIGNATO, che però arriverà a giugno. SANTANDER potrebbe lasciare e spostarsi in Turchia. Anche l'altro paisà Commisso si è mosso rinforzando l'attacco con CUTRONE, che prende il posto dell'oggetto misterioso PEDRO, che tornerà in patria ma non si sa ancora se al Flamengo o al Gremio.