Ciampino, si finge amico del nonno e abusa per mesi di un 15enne: arrestato pedofilo

1296
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CIAMPINO, 2 LUGLIO – Ha adescato un ragazzo di 15 anni spacciandosi per un amico del nonno e per m...

CIAMPINO, 2 LUGLIO – Ha adescato un ragazzo di 15 anni spacciandosi per un amico del nonno e per mesi ne avrebbe abusato sessualmente. In manette un settantaduenne, accusato di violenza sessuale aggravata e continuata ai danni di un minorenne. 

È accaduto a Ciampino, alle porte di Roma. Per carpire la fiducia del giovane, l’orco aveva finto di essere un conoscente del nonno e si era offerto di trovargli un lavoro. Inoltre, aveva inscenato un curriculum di tutto rispetto per fare in modo che l’adolescente restasse positivamente colpito, spacciandosi per un professore universitario ed ex militare. 

Con la scusa di un ottimo posto di lavoro che sarebbe riuscito a procurargli, l’anziano ha invitato il ragazzino nella sua abitazione e tra le mura domestiche sarebbero iniziate le violenze sessuali. Ma non solo. Il minore, sotto minaccia, sarebbe stato costretto a subire l’orrore degli abusi, che avvenivano sempre più frequentemente, e anche vessazioni psicologiche e fisiche. L’incubo sarebbe durato tre mesi, fino a quando la vittima non ha trovato il coraggio e la forza per parlarne in famiglia e poi alle autorità, formalizzando la denuncia. 

A conclusione delle indagini, avviate all’inizio del 2019, il Gip del Tribunale di Velletri ha disposto la misura cautelare eseguita all'alba di oggi dai Carabinieri di Castel Gandolfo. L’anziano è stato arrestato e posto ai domiciliari. Nel corso della perquisizione domiciliare, in casa del presunto pedofilo gli uomini dell’Arma hanno sequestrato materiale informatico che nei prossimi giorni verrà esaminato dalle forze dell’ordine. 

Luigi Cacciatori 

InfoOggi.it Il diritto di sapere