• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Come seme che germoglia. Sacerdoti nella malattia

Lazio > Roma

ROMA 26 NOVEMBRE - Dal Vaticano, 25 novembre 2019 - Come seme che germoglia. Sacerdoti nella malattia è il titolo del nuovo libro di Vittore De Carli edito dalla Libreria Editrice Vaticana – Dicastero per la Comunicazione. Inserito all’interno della Collana Volti, il volume ha la prefazione del cardinale Angelo Comastri e verrà presentato il giorno 5 dicembre alle ore 17.30 presso la Sala Marconi di Palazzo Pio. Interverranno: Giulio Cesareo, responsabile editoriale della Libreria Editrice Vaticana; Paolo Ricciardi, Vescovo ausiliare di Roma e delegato per la Pastorale Sanitaria; Antonio Diella, Presidente Nazionale UNITALSI. L’incontro sarà moderato da Anca Martinas, giornalista di Vatican News. Saranno presenti l’Autore e alcuni sacerdoti – don Maurizio Praticello, don Andrea Giorgetta e don Francesco Cristofaro – le cui storie sono narrate nel libro.

I giornalisti e gli operatori media che intendono scattare foto e fare riprese video devono inviare richiesta alla Sala Stampa della Santa Sede, entro 24 ore dall’evento, attraverso il Sistema di Accreditamento online: press.vatican.va/accreditamenti


I «volti» di questo volume sono quelli di dodici sacerdoti che, da giovani o in età matura, hanno dovuto fare i conti con la malattia o con la disabilità. De Carli, giornalista, dal 2011 presidente dell'UNITALSI Lombarda, ha raccolto e restituito le storie di questi testimoni della fedeltà a Cristo e alla Chiesa nelle prove della sofferenza, senza mai farne dei "santini", dei meri ritratti edificanti, bensì offrendo al lettore figure e storie a tutto tondo. In queste pagine c'è il racconto del cammino che hanno vissuto o stanno vivendo questi presbiteri, con le sue luci, le sue gioie, le sue consolazioni, ma senza mai nascondere le fatiche, le solitudini, le amarezze, i dubbi, le angosce, le crisi. È la provocazione, feconda, che i preti ammalati o disabili rappresentano per la Chiesa e per la società d'oggi, così profondamente tentate dalle derive della «cultura dello scarto».


Il responsabile editoriale dell’Editrice, Fra Giulio Cesareo, OFMConv., sulla presenza di Come seme che germoglia all’interno della Collana LEV Volti ha detto: «Auspichiamo che, all’interno della collana Volti, questo libro sia davvero un dono. Per i sacerdoti che vi hanno consegnato le loro storie, perché ha offerto loro la possibilità di ri-leggere nel Signore la loro situazione di infermità e debolezza; per altri sacerdoti che leggeranno queste pagine, perché costantemente chiamati a vivere il proprio servizio alla luce di quella debolezza in cui siamo resi forti da Cristo stesso, siano incoraggiati e sostenuti nel loro ministero alla sequela del Pastore crocifisso e Risorto; per tutti noi lettori, infine, perché sia fonte di ispirazioni su come leggere e vivere con la grazia dello Spirito santo il male che ci attacca, individualmente o nella persona dei nostri cari».