• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Coronavirus: ancora positivi al test COVID-19, 3 casi a Palermo. “Tensioni all'Hotel Mercure“

Sicilia > Palermo

PALERMO 25 FEB - La donna è arrivata a Palermo venerdì scorso con un gruppo di 29 persone. Il marito, sottoposto a tampone, in un primo momento era risultato negativo al test. Ora è positivo insieme a un altro componente del gruppo, formato da 40 persone. Tensioni all'Hotel Mercure si sono registrate tra il direttore della struttura e alcuni cineoperatori che continuavano a filmare  

La donna bergamasca risultata positiva al tampone è in isolamento all'ospedale Cervello di Palermo. Suo marito, inizialmente negativo ai test, è ora positivo e con lui anche un altro membro del gruppo vacanze che da sei giorni sono in Sicilia. Le autorità hanno richiesto il tampone del coronavirus a tutto il personale dell'hotel "Mercure-Palermo Centro".

Nella struttura, dove attualmente ci sono quaranta ospiti del gruppo di cui faceva parte la donna bergamasca, ci sono stati momenti di tensione tra il direttore dell'hotel Andrea Stancato con alcuni cineoperatori. "Dovete andare via subito o chiamo i carabinieri", ha detto rivolgendosi ai cameramen che riprendevano e che, a loro volta, sono stati video ripresi con il telefonino dal direttore. Sul posto è giunta una pattuglia dei carabinieri.

Gli altri viaggiatori che alloggiavano in hotel sono stati invitati ad andare via. Lo raccontano due turisti veneziani: "Non abbiamo paura, ma notiamo che c'è molta confusione. Noi veniamo da Mestre, siamo arrivati a Palermo domenica. Oggi in albergo ci hanno detto che dovevamo andare via e cercare un'altra sistemazione perché qui potevano rimanere solo gli ospiti sottoposti a controllo". "Nessuno ci ha fatto il tampone - hanno aggiunto - e ora siamo come delle schegge impazzite che girano per la città non sapendo nemmeno se sono positive al virus".

L'hotel Mercure: "Applicate linee guida" "La direzione e il personale hanno immediatamente applicato i protocolli ufficiali coinvolgendo le autorità mediche locali nel totale rispetto delle indicazioni del Ministero della Salute. Siamo in costante contatto con le autorità sanitarie. Tutti i componenti del gruppo si trovano nelle loro camere e il personale è stato istruito su come rispondere alle loro necessità", era la nota ufficiale diffusa dal manager Andrea Stancato.

Le condizioni di salute della bergamasca "La signora ha una temperatura di 37.5°, è in buone condizioni ed è perfettamente cosciente. Sta fornendo indicazioni sul percorso che il gruppo turistico ha fatto nei sei giorni trascorsi in Sicilia. Il suo arrivo nell'isola è antecedente il controllo dei voli da Bergamo. Il marito è assolutamente in buone condizioni", aveva dichiarato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. Col passare delle ore quest'ultima affermazione è smentita dai fatti. – (Rai News)

In aggiornamento
Con la donna di 76 anni morta all'ospedale di Treviso salgono ad 11 le vittime italiane del coronavirus: 9 in Lombardia e 2 in Veneto.