Def: Reddito di cittadinanza, Corte dei Conti, servono approcci diversi povertà - lavoro

890
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 16 APRILE - Vi è 'il concreto rischio' che il reddito di cittadinanza non riesca 'ad affronta...

ROMA, 16 APRILE - Vi è 'il concreto rischio' che il reddito di cittadinanza non riesca 'ad affrontare contestualmente due obiettivi', cioè la lotta alla povertà e lo stimolo all'occupazione, 'che rispondono a logiche diverse e richiederebbero approcci diversi'. Lo afferma la Corte dei conti nell'audizione sul Def. La Corte invita poi a tenere alta la guardia sugli abusi visto che 'e' elevata la quota di economia sommersa e sono bassi i livelli salariali effettivi'.

Pertanto 'dovra' essere alta l'attenzione affinche' non cresca la quota di spesa pubblica improduttiva e non si spiazzi l'offerta di lavoro legale'. Per quel che riguarda il beneficio riconosciuto 'sarebbe stato piu' sostenibile un approccio' di gradualita' e sarebbe stata preferibile maggiore attenzione alle famiglie numerose 'che risultano relativamente penalizzate'. Senza contare, infine, che se l'obiettivo e' il contrasto alla poverta' assoluta 'il benchmark dei 780 euro rappresentava la soglia della poverta' relativa di qualche anno fa, soglia che nel frattempo è cresciuta'.

InfoOggi.it Il diritto di sapere