Nairobi, sparano a scrittrice Kuki Gallmann

53
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
NAIROBI, 23 APRILE - La scrittrice italiana naturalizzata keniota, Kuki Gallmann, è stata rag...

NAIROBI, 23 APRILE - La scrittrice italiana naturalizzata keniota, Kuki Gallmann, è stata raggiunta da un proiettile nel suo ranch, a circa 300 chilometri da Nairobi, presumibilmente da un gruppo di pastori che hanno invaso la tenuta in cerca di pascoli per salvare i loro animali dalla siccità.

La Gallmann stava pattugliando il ranch insieme al suo autista quando è stata raggiunta da un colpo allo stomaco. E’ stato il suo autista a trasportarla all'aeroporto di Laikipia, dove è stata trasferita su un aereo e portata a Nairobi.

Il vice presidente dell'associazione dei contadini di Laikipia, Richard Constant, ha detto che probabilmente a sparare sono stati i pastori della comunità di Pokot che già in passato erano entrati illegalmente nella tenuta della scrittrice.

Nel 1972 si è trasferita in Kenya col secondo marito Paolo e il figlio Emanuele, morti tragicamente rispettivamente nel 1980 e nel 1983. In loro memoria ha fondato nel 1984 la Gallmann Memorial Foundation, un'organizzazione che si occupa della salvaguardia dell'ambiente. Ha dato vita a diverse altre iniziative umanitarie e scientifiche. Gallman, ribattezzata da molti la 'Karen Blixen italiana', ha scritto, tra gli altri, il romanzo 'Sognavo l'Africa' (1991), da cui è stato tratto l'omonimo film con Kim Basinger protagonista.

 

 

 

Maria Azzarello

credit: You Tube

InfoOggi.it Il diritto di sapere