Nigeriano con machete a Fermo minaccia cittadini e studenti in strada

1209
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Fermo 3 ottobre 2019- Questo pomeriggio, intorno alle 13, all’uscita di scuola tra la rotator...

Fermo 3 ottobre 2019- Questo pomeriggio, intorno alle 13, all’uscita di scuola tra la rotatoria di San Francesco e viale Trento, a pochi metri dalla sede dei vigili urbani, un giovane nigeriano di 28 anni ha seminato il panico aggirandosi con un machete in mano e minacciando automobilisti e studenti.

Già nei giorni scorsi, l’uomo aveva terrorizzato i cittadini che si recavano al cimitero chiedendo l’elemosina con un coltello in mano e minacciando di aggressione i passanti, alcuni dei quali hanno prontamente denunciato l’accaduto, come racconta una donna del posto: "L’altra mattina sono venuta a trovare mio marito e dietro un angolo mi sono imbattuta in questo uomo di colore con un coltello in mano. Mi ha chiesto dei soldi senza però minacciarmi. Ho avuto paura e gli ho dato una banconota da dieci euro che avevo nel portafogli. Lui ha preso i soldi, mi ha fatto un inchino e se n’è andato. Mi sono spaventata tantissimo e ora ho paura ad andare al camposanto".

Oggi, nell’orario solito di uscita da scuola di studenti di elementari ed istituti superiori, l’uomo ha seminato il panico brandendo pericolosamente una roncola.

 Il provvidenziale intervento di carabinieri, polizia e Guardia di Finanza, ha evitato il peggio permettendo la cattura dell'extracomunitario dopo aver setacciato l’intera area circostante tra campi e giardini.  Il migrante infatti, aveva  fatto perdere le proprie tracce nascondendosi a Fosso Vallescura, braccato, è stato finalmente catturato  in un bar di Lido di Fermo.

 "Si tratta di un irregolare non inserito in programmi di accoglienza e già raggiunto da provvedimento di espulsione" afferma il Sindaco Paolo Calcinaro.

Fortunatamente nessuno è rimasto ferito ma i cittadini terrorizzati, si augurano che la giustizia faccia il suo corso e che l’uomo venga finalmente espulso.

Tiziana Petriglia

Fonte foto Corriere Tv

InfoOggi.it Il diritto di sapere