• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Prato, ai domiciliari insegnante che ha avuto figlio da alunno

Toscana > Prato

PRATO, 27 MARZO- Quest’oggi la procura di Prato ha inviato un’ordinanza di custodia cautelare alla professoressa, 31enne, rimasta incinta a seguito di un rapporto sessuale con un suo alunno, adesso è accusata di atti sessuali con minore.

L’indagine è stata aperta l’8marzo a seguito di una denuncia da parte dei genitori del 15enne dopo aver saputo dall’insegnate che il bambino nato la scorsa estate fosse figlio dello studente, tesi dimostrata dall’esame del Dna. Contemporaneamente all’ordinanza è stato inviato anche un avviso di garanzia al marito della 31enne con l’accusa di “alterazione di stato”, reato che compie chi altera lo stato civile di un neonato. Le forze dell’ordine stanno inoltre perquisendo la casa dei coniugi in cerca di ulteriore materiale.

Oltre al reato di “atti sessuali con minore” alla donna si contesta anche la “violenza con induzione”, avrebbe infatti minacciato il ragazzino che non voleva più avere rapporti sessuali con lei. Risulta, inoltre, che la professoressa, oltre che frequentare siti con materiale pedopornografico, ha tentato nuovi approcci con la vittima nonostante l’indagine in corso, motivo che ha spinto a condannare la donna ai domiciliari, sussiste, infatti, ha spiegato il procuratore Giuseppe Nicolosi, pericolo di reiterazione del reato e di inquinamento delle prove.

Ludovica Portelli