• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Prato: scomparsa 15enne Manuela Halilovic. Potrebbe essere stata rapita

Toscana

PRATO, 23 AGOSTO 2013 - Manuela Halilovic, quindicenne di etnia rom che studia nella città di Bologna, si era recata con i familiari a fare visita alla nonna Djula, ricoverata in ospedale a Prato. Qui, si era stabilita provvisoriamente con i parenti nel campo nomadi di Viale Marconi.

Martedì pomeriggio, la ragazzina è stata portata via con la forza da tre uomini, che l'hanno fatta salire su un'automobile. Il fatto è accaduto proprio in Viale Marconi ed i familiari ipotizzano si sia trattato di sequestro. La madre ha sporto denuncia alle autorità, ma per i Carabinieri si tratta di allontanamento volontario.

Non è insolito che le forze dell'ordine ipotizzino che un caso di scomparsa si tratti di una scelta volontaria, in assenza di un protocollo da seguire in queste situazioni, la prima ipotesi è quasi sempre di allontanamento. Ciò nonostante, resta il fatto che, consenziente o meno, Manuela Halilovic si trova sotto il controllo di tre persone adulte e dunque si tratta a tutti gli effetti di sottrazione di minore.[MORE]

Marcello Zuinisi, rappresentante dell’Associazione Nazione Rom, ha spiegato ai giornalisti: «Manuela vive a Bologna con la sua famiglia e si trovava a Prato per trovare la nonna Djula ricoverata in ospedale. Una macchina con due/tre individui a bordo ha preso con la forza Manuela dileguandosi immediatamente. Il sequestro è avvenuto all'interno dei giardini pubblici di viale Marconi dove la nonna vive in una roulotte. I familiari hanno immediatamente denunciato il sequestro alla stazione dei Carabinieri di Mezzana. Manuela è stata appena promossa in terza media dopo un anno di studi alla Scuola Pepoli».

Zunisi ha aggiunto: «Preghiamo i sequestratori di non fare del male a Manuela, è giovanissima ed ha da poco compiuto quindici anni, ama la scuola e vuole continuare i suoi studi. La famiglia di Manuela è molto povera. La madre Jagoda Halilovc non possiede denaro per pagare un riscatto, il suo e nostro unico valore è l'amore per i bambini e per l'unità della famiglia. Rilasciate immediatamente Manuela Halilovic, quello che avete fatto è un crimine gravissimo. Manuela Halilovic ha diritto a vivere la sua vita nella libertà».

E' possibile che a portare via Manuela siano stati tre uomini rom, i quali, secondo le prime indiscrezioni, potrebbero averla portata in un campo nomadi di Roma.

Per aiutare Manuela Halilovic:
-E' consigliabile diffondere la foto di Manuela tramite i propri profili sociali, oppure questo articolo.
-Se si conoscono persone che vivono in campi nomadi (in qualunque città), avvertirli sul caso di scomparsa e, se possibile, fornire loro alcuni volantini con un'immagine di Manuela ed un appello.
-In caso di avvistamento, contattare immediatamente sia i Carabinieri (112), facendo presente i dettagli del caso, sia l'Associazione Nazione Rom, ai numeri: 320.9489950 e 328.1962409.

(Foto di Manuela Halilovic da annunciprato.it)

Alessia Malachiti