Scattano le manette per Antonio Salvati, ex Sindaco di San Giovanni lncarico.

1414
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Roma, 14 giugno 2019 -Antonio Salvati, ex Sindaco di San Giovanni Incarico, è stato tratto in ...

Roma, 14 giugno 2019 -Antonio Salvati, ex Sindaco di San Giovanni Incarico, è stato tratto in arresto a Roma dai carabinieri del comando provinciale di Frosinone con diversi capi d'accusa tra cui il reato di concussione.

Le indagini svolte dai carabinieri della Compagnia di Pontecorvo unitamente al Comando Provinciale, hanno permesso di accertare le attività illecite dell'indagato svolte nel periodo tra il 2013 e il 2017 che, in qualità di presidente dell’unione di Comuni Antica Terra di Lavoro, si sarebbe fatto corrispondere la cospicua somma di 250mila euro suddivisa in diverse tranche, da un legale rappresentante di una coop sociale per l'accoglienza dei richiedenti asilo. Salvati avrebbe estorto il denaro alla vittima in cambio di ausilio per sveltire le pratiche per le liquidazioni delle fatture relative a vitto e alloggio dei migranti, e avrebbe inoltre costretto la cooperativa ad assumere  numerosi soggetti da lui indicati.

L'arresto ha determinato infine la sospensione a tempo indeterminato dall’incarico attuale di segretario comunale nei Comuni di Arce, Rocca d’Arce e Falvaterra.

Il provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale Ordinario di Roma, Sezione Speciale Riesame, su richiesta  dell’Autorità Giudiziaria di Cassino, puó essere contestato dall'indagato con un eventuale appello in Cassazione.

Tiziana Petriglia

Fonte foto: FrosinoneWeb.net


InfoOggi.it Il diritto di sapere