Sconvolgente ritrovamento. Trovato morto a Rimini il farmacista Tiberio, scomparso in Abruzzo

806
Scarica in PDF
RIMINI, 6 DICEMBRE - E' stato ritrovato cadavere a Rimini il 60enne farmacista Angelo Antonio T...

RIMINI, 6 DICEMBRE - E' stato ritrovato cadavere a Rimini il 60enne farmacista Angelo Antonio Tiberio di cui non si avevano piu' notizie dallo scorso 30 maggio nella cittadina in cui viveva, Casalbordino, in Abruzzo (la residenza risultava pero' ad Agnone, in provincia di Isernia). Il corpo senza vita era all'interno di un'auto parcheggiata sul lungomare di Rimini, di fronte una banca del quartiere Miramare. L'allarme e' partito nel pomeriggio da un passante, sul posto sono intervenuti per primi gli agenti della Polizia Municipale. Dalle prime informazioni e rilievi sembra che la morte risalga a qualche tempo fa, ma a quanto pare nessuno si era accorto o s'era insospettito di quell'auto, una Nissan Qashqai, peraltro ben diversa dalla vettura Citroen di cui l'uomo risultava proprietario e con la quale si sarebbe allontanato a maggio.

Della scomparsa di Tiberio si era occupata anche la trasmissione Rai "Chi l'ha Visto?". Recentemente l'uomo era stato avvistato nel Lazio da un suo compaesano che aveva quindi allertato le forze dell'ordine. Per gli accertamenti sul posto del ritrovamento del cadavere e' intervenuta anche la Polizia di Stato che ha avviato le indagini per accertare le cause del decesso. Ed anche per accertare quando la vettura e' stata parcheggiata li', ovvero se sia stata portata da qualcun altro e lasciata, con il cadavere a bordo. Accertamenti anche sulla proprieta' della vettura.  

InfoOggi.it Il diritto di sapere