• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Serie C. Potenza-Catanzaro 2-1, un primo tempo da dimenticare condanna le Aquile (con highlights)

Basilicata > Potenza

POTENZA, 27 SETT.  - I primi tre punti della stagione vanno al Potenza che brinda per l’esordio vincente chiudendo la contesa con un avvio travolgente ai danni di un Catanzaro che non riesce a recuperare il passivo nonostante lo abbia  dimezzato nel corso del secondo tempo.

Il vantaggio del Potenza si materializza immediatamente, servono infatti soltanto 53’’ a Volpe per colpire di testa e spingere in rete il preciso cross proveniente dal fresco ex di turno, Di Livio, che rompe così gli equilibri. Il Catanzaro ci mette un po’ e prova sulla punizione di Pinna (16’) ad impensierire Brescia colpendo la traversa e qualche minuto dopo Di Piazza costringe il portiere di casa alla parata bassa. Il raddoppio dei lucani arriva al 26’ con Salvemini, ben servito a centro area da Panico, che controlla e fulmina Branduani. Alla mezzora si rivede il Catanzaro con una doppia conclusione neutralizzata prima da Conson e poi da Brescia su Verna e Di Piazza. Mister Calabro gioca a questo punto le sue uniche carte ed effettua due cambi (oltre quello di Urso per infortunio) affrontando la gara con un 4-2-4. Il primo tempo vive e regala comunque altre emozioni, al 36’ viene decretato un rigore al Potenza per il fallo di Pinna su Ricci lanciato da Salvemini, ma Branduani tiene ancora in partita il Catanzaro respingendo il rigore calciato centralmente da Salvemini, impedendogli così di siglare la personale doppietta.

Nella ripresa il Catanzaro affronta il sintetico del “Viviani” cercando inizialmente di rimanere alto ma è il Potenza al 5’ con Ricci a fallire una buona occasione. Al 9’ Bayeye serve Di Piazza appostato all’altezza del dischetto calcia prontamente e Boldor si oppone trovandosi sulla traiettoria. Sull’altro fronte sempre attivo Di Livio che arriva alla conclusione al 20’ e nell’azione successiva ci prova Fazio col destro ma la mira non è precisa. Al 28’ Carlini, in velocità, entra in area sulla sinistra e Conson lo mette giù, lo stesso Carlini trasforma il rigore che riapre la partita calciando di potenza. Negli ultimi minuti, sotto un autentico nubifragio, il Catanzaro ha il predominio territoriale, arriva alla conclusione con Corapi (punizione al 38’), invoca un rigore con Carlini ma non conclude.

Carlo Talarico

 

Il tabellino:

POTENZA-CATANZARO 2-1

MARCATORI: 1’ pt Volpe (P), 26’ pt Salvemini (P), 29’ st Carlini (rig.) (C).

POTENZA (4-2-3-1): Brescia; Zampa, Conson, Boldor, Panico; Iuliano, Sandri; Di Livio (25’ st Coppola), Ricci (24’ st Nigro), Volpe (45’ st Di Somma); Salvemini (25’ st Baclet, 45’ st Cianci). A disp.: Santopadre, Viteritti, Compagnon, Fontana, Spedalieri, Lorusso, Gassama. All.: Somma.

CATANZARO (3-5-2): Branduani; Riggio (32’ pt Bayeye, 15’ st Cusumano), Fazio (32’ pt Martinelli), Pinna; Casoli, Verna, Corapi, Urso (9’ pt Risolo), Contessa; Carlini, Di Piazza (15’ st Cristiano). A disp.: Mittica, Iannì, Mirarchi, Iseppon, Brugnano. All.: Calabro.

ARBITRO: Marco D’Ascanio di Ancona.

Guardalinee: Claudio Barone di Roma 1 e Giorgio Rinaldi di Roma 1.

Quarto uomo: Mario Marotta di Sapri (SA).

ESPULSO: nessuno.

AMMONITI: Pinna (C), Zampa (P), Conson (P), Calabro (C).

NOTE: Gara a porte chiuse. Angoli: 3-3. Recupero: pt 2’, st 4’.




Ecco il Match con Highlights | Potenza vs Catanzaro 2-1