• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

WhatsApp non funzionerà più ecco i dispositivi abusuleti a partire da febbraio 2020

Lazio > Roma

ROMA 14 GEN  Da febbraio 2020 WhatsApp non funzionerà più su diversi modelli iOS e Android: ecco su quali smartphone l'app non potrà essere più usata e non riceverà più aggiornamenti.

Addio WhatsApp: da febbraio 2020 l’app smetterà di funzionare per vecchi smartphone iOS e Android, che saranno costretti a dare l’addio forzato alla popolare app di messaggistica istantanea. La lista comprende diversi device ormai obsoleti, destinati a non supportare più le numerose nuove versioni in arrivo.

Se siete in possesso di uno smartphone iOS e Android non più sulla cresta dell’onda entro febbraio WhatsApp potrebbe abbandonare il vostro dispositivo, nonostante risulti ancora perfettamente funzionante.

Si tratta di una pratica ormai nota, nota anche come obsolescenza programmata: già nel corso dell’anno è stato annunciato lo spegnimento di WhatsApp su diversi iPhonee su Windows Phone, lo sfortunato smartphone di Microsoft.

Adesso una serie di device verranno toccati dalla scure di un addio programmato e, per certi versi, abbastanza comprensibile.

Nessun allarme ovviamente per i top di gamma di categoria: i modelli coinvolti dal forzato switch off non ricevono già da diverso tempo gli aggiornamenti necessari, anche a causa dell’incompatibilità dell’attuale app con i sistemi operativi ormai superati.

La data di scadenza è febbraio 2020: entro questa data WhatsApp non funzionerà più su iPhone con sistema operativo iOS 8 e su quelli Android in versione 2.3.7 Gingerbread.

Basta aggiornare il proprio dispositivo a una versione successiva, in caso contrario lo smartphone risulterà inutilizzabile anche se WhatsApp è stato già precedentemente installato.

L’unica soluzione? Acquistarne uno nuovo compatibile con gli aggiornamenti che, a detta dei vertici dell’app di messaggistica istantanea, sono necessari non solo per introdurre novità e funzioni sempre utili ma anche per importanti update di sicurezza (che coinvolgono spesso silenziosamente i vari aggiornamenti rilasciati dall’applicazione. Windows Phone ha ricevuto invece lo stop forzato un mese prima, dicembre 2019 è stata la deadline per la fine del supporto ai vari modelli coinvolti. Notizia segnalata da (Money)