8 marzo, sciopero USB: stop ai trasporti a Roma, scarsa adesione a Milano

50
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
In occasione dell'8 Marzo, l'USB (Unione Sindacale di Base) ha aderito all'appello della rete femmin...

In occasione dell'8 Marzo, l'USB (Unione Sindacale di Base) ha aderito all'appello della rete femminista "Non Una di Meno", proclamando uno sciopero generale di 24 ore, a cui, quest'anno, prenderanno parte più di 70 paesi del mondo.  

Forti i disagi a Roma, dove, dalle 8.30, il trasporto pubblico ATAC è stato sospeso: ferme sia la metro A che la metro B, e diffusi rallentamenti anche per quanto riguarda bus e nei tram. E' stata assicurata una breve ripresa alle 17, ma già alle 20 lo sciopero tornerà in vigore fino a fine servizio. Inevitabili il traffico e le code sul fronte della viabilità privata, registrati fin dalle prime ore del mattino, sul Grande Raccordo Anulare e nelle principali strade della città. Ci segnalano in particolare via Ardeatina, via Pontina, via Prenestina, via Tiburtina, via dei Prati fiscali, via Tuscolana, via Cassia, via Nomentana, via Aurelia e via Ostiense. 

Diversa invece la situazione a Milano, dove lo sciopero era stato annunciato nelle fasce orarie 8.45-15, e 18-fine servizio. L'ATM, infatti, ha informato che lo sciopero non riguarderà nessuna delle quattro linee metropolitane, e la regolarità della circolazione è assicurata per tutta la giornata, fatta eccezione per possibili deviazioni in superficie, a causa dei numerosi cortei e manifestazioni che si terranno nel corso di queste ore. 

Flaminia Costanzi 

 

 

 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere