Alessandro Leopardi: il DNA conferma. E' lui il cadavere vicino Valenzano.

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VALENZANO (BARI), 20 OTTOBRE 2014 - La Procura ha reso noti i risultati del test del DNA effettuato ...

VALENZANO (BARI), 20 OTTOBRE 2014 - La Procura ha reso noti i risultati del test del DNA effettuato sul cadavere ritrovato carbonizzato nelle campagne vicino Valenzano (in provincia di Bari). Il cadavere è purtroppo quello di Alessandro Leopardi, l'imprenditore scomparso lo scorso primo Ottobre.

La moglie non aveva sue notizie da allora e aveva denunciato immediatamente la scomparsa ai carabinieri, temendo una ritorsione per le denunce che il marito aveva fatto nei confronti di alcuni esponenti mafiosi della zona.

La Procura indaga sul suocero

Le forze dell'ordine continuano a indagare sul suocero della vittima: l'uomo, sentito in prima battuta dagli inquirenti come persona informata dei fatti, ha poi ricevuto un avviso di garanzia. Gli inquirenti fanno sapere che su di lui verrà fatto un esame del DNA, ma che l'avviso di garanzia si tratti di un atto dovuto per poter proseguire con le indagini. La posizione del suocero della vittima è ancora al vaglio degli inquirenti, che però non tralasciano altre piste.

La scomparsa e la morte di Alessandro Leopardi sono ancora tutte da chiarire: si aspettano i risultati di un'autopsia più approfondita per capire come il cadavere sia stato carbonizzato e si è ancora molto lontani dal nome di un presunto colpevole. Nel frattempo, si continuano a verificare gli ultimi spostamenti della vittima e le ultime azioni della sua vita, per capire come siano andate realmente le cose.

(Foto panoramio.com)

Annarita Faggioni

InfoOggi.it Il diritto di sapere