Allarme alluvioni in Giappone, oltre 100 morti e sei milioni gli sfollati

by Federico De Simone in Estero09/07/201857
Condividi Tweet Pin it

GIAPPONE, 9 LUGLIO – Paura e confusione in Giappone, dove le inondazioni e le ondate di maltempo stanno mettendo in ginocchio il paese. Sono oltre cento i morti e il conto è destinato a salire, dato l’elevato numero di dispersi. Le piogge si sono concentrate soprattutto nella zona occidentale del paese, le regioni del Kansai e del Kyushu quelle più colpite.

"Una corsa contro il tempo", così il premier Shinzo Abe ha definito le operazioni di soccorso. Oltre 54 mila uomini tra polizia, vigili del fuoco, guardia costiera e Autodifesa sono impegnati nel salvataggio e accoglienza. Sei milioni le persone evacuate, oltre 30 mila costrette a dormire in centri di accoglienza. Nelle regioni più colpite le persone sono rimaste senza cibo né corrente elettrica, nel distretto di Mabicho circa 1.200 ettari di terreno risultavano sommersi dall'acqua, con 4.600 case completamente inondate, mentre migliaia di persone si rifugiano sui tetti in attesa dei soccorsi degli elicotteri.

I media locali riferiscono che l’emergenza continuerà ancora per giorni, con la probabilità di frane causate dalla grande quantità di acqua, mentre i fiumi hanno rotto gli argini compromettendo maggiormente la situazione e allagando ulteriormente le città. Anche le maggiori case automobilistiche sono state costrette a chiudere i centri di produzione, come Daihatsu e Mazda nelle zone di Kyoto, Osaka e Hiroshima. Ci sono state infatti difficoltà nel reperire i pezzi di ricambio e si teme per l’incolumità dei dipendenti.

Federico De Simone

Fonte immagine: quotidiano.net