Aosta: scialpinista morto travolto da una valanga

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
AOSTA, 18 GENNAIO 2015 - Uno scialpinista è stato travolto da una valanga nella zona della Te...

AOSTA, 18 GENNAIO 2015 - Uno scialpinista è stato travolto da una valanga nella zona della Testa dei Fra, sopra La Salle, a 2500 metri di altezza, in Valle d'Aosta. L'uomo, un italiano di 53 anni, Franco Millo, originario di Ivrea, è stato trovato sepolto sotto 5 metri di neve. Il corpo dell'uomo è stato recuperato e trasportato alla camera mortuaria di Courmayeur. Le operazioni sono state condotte dal Soccorso alpino valdostano. Le indagini sono condotte dalla Guardia di Finanza di Entreves. L'allarme è stato dato dai compagni di escursione dell'uomo che si trovavano nella stessa zona.

Allarme valanghe in montagna: morti e dispersi

 

Una giornata davvero da dimenticare quella di oggi, che fa seguito ad una settimana caratterizzata da avverse condizioni climatiche, con vento forte e notevoli escursioni termiche, insieme alla non curanza di alcuni scialpinisti che hanno deciso di non rispettare i segnali di divieto che impongono di sciare entro i limiti consentiti per pericoli valanghe. Ed infatti vi sono stati diversi dispersi e morti a dovute ad alcune slavine. In Alto Adige sono stati tratti in salvo i due scialpinisti travolti da una slavina a Racines, entrambi recuperati e trasportati agli ospedali di Bressanone e Vipiteno grazie agli elicotteri dell’Aiut Alpin e della protezione civile Pelikan 2. Cinque i morti sotto valanga in Val Pusteria. Mentre sono stati denunciati e multati due sciatori tedeschi che,nonostante il divieto,hanno fatto un fuoripista a Colombina, Livigno (Sondrio) provocando una slavina che li ha parzialmente travolti. I due uomini, un 48enne e un 33enne, sono stati multati per aver eseguito un fuoripista in una zona non autorizzata e denunciati in stato di libertà alla Procura di Sondrio.

 

(foto:meteoweb)

Filomena I. Gaudioso

InfoOggi.it Il diritto di sapere