Beach Soccer. Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia: L’Italia batte il Portogallo è medaglia d'Oro

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Gli Azzurri ripetono l’impresa del 2015 grazie al poker di Sciacca ed ai centri di Zurlo, Jo...

Gli Azzurri ripetono l’impresa del 2015 grazie al poker di Sciacca ed ai centri di Zurlo,  Josep Jr e Marinai
Patrasso (Grecia), 31 agosto 2019 - L’azzurro si colora d’oro, l’Italia nella finale dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia di Patrasso in Grecia supera i lusitani per 7-5 e si prende la Medaglia d’oro per la seconda volta dopo il successo di Pescara nel 2015. Per capire la portata dell’impresa compiuta dai ragazzi del ct Emiliano Del Duca basta sottolineare che questa è l’ottava vittoria in 34 precedenti con il Portogallo. L’Italia è partita forte chiudendo il primo tempo sul 5-0, è stata brava a contenere il ritorno dei lusitani nella ripresa (2-2) soffrendo solo nell’ultima frazione (0-3). Mattatore del match Francesco Sciacca autore di un poker bello e importante. Il giocatore del Catania ha trasformato due tiri liberi ed ha infilato il compagno di squadra Andrade con due girate fulminanti. Belle anche le realizzazioni di Zurlo e Josep Jr nel primo tempo. Importante il tiro libero di Marinai al tramonto della ripresa, un gol che ha fiaccato le speranze di rimonta dei lusitani che le hanno tentate tutte per tornare in gara grazie a un Von in grande forma (quattro reti). Ramacciotti, Marinai, Palazzolo e Zurlo c’erano anche nel 2015, doppia felicità per loro. Un trionfo ancora più bello perché sugli spalti c’erano tanti atleti azzurri delle altre discipline a tifare l’Italia del beach. Nelle parole del capitano Dario Ramacciotti c’è tutto lo spirito di questa squadra:” Grande emozione e soddisfazione per questo successo, viverlo da capitano poi è ancora più suggestivo. Battere il Portogallo non è mai facile ma questo gruppo può vincere con chiunque. Abbiamo voglia di altre vittorie, breve festeggiamento e poi testa alle Superfinal che sono già dietro l’angolo”. Il ct Emiliano Del Duca entra nelle pieghe della finale:” Abbiamo giocato uno dei primi tempi più belli da quando alleno questa nazionale. Abbiamo retto bene l’urto con una delle Nazionali più forti al mondo. Complimenti ai ragazzi ed allo staff, hanno tenuto duro, devono continuare su questa strada. Ora pensiamo alle finali europee”.  Fabio Sciacca in poche partite è già entrato nello spirito azzurro:” Questa è una vittoria di un gruppo forte soprattutto nel carattere. Certo sono contento della mia prestazione perché questa avventura la sto vivendo con grande entusiasmo grazie allo spirito con cui mi hanno accolto i compagni. Ma le prove dei singoli valgono solo se portano risultati alla squadra, quindi sono doppiamente soddisfatto”.

Bomber azzurri della manifestazione i giocatori del Catania Emmanuele Zurlo e Francesco Sciacca che hanno firmato nove reti, quest’ultimo in poco tempo è diventato già protagonista con l’Italia. Pietro Palazzolo (Catania) e “El talentin” Josep Jr (Happy Car Samb) ne hanno segnati 4. Ottima la prova dei debuttanti, tre gol per il giocatore del Terracina Marco Giordani e per l’attaccante dell’Happy Car Samb Marcello Perciamontani, due centri per il portiere del Pisa Alessio Battini. Nessun portiere azzurro aveva siglato una doppietta all’esordio nella storia della Nazionale di Beach Soccer. Da sottolineare le prove delle colonne portanti dell’Italia e del Viareggio Simone Marinai e Dario Ramacciotti (tre firme ciascuno) e del portiere Andrea Carpita che ha parato tutto e anche qualcosa di più togliendosi anche la soddisfazione di segnare una rete. Una finale che parla italiano, sui 24 giocatori protagonisti sulla sabbia di Patrasso ben 20 hanno giocato o giocano nella Serie A. Una partita che poteva valere per il Campionato della Lega Nazionale Dilettanti con diversi atleti compagni di squadra nel Catania, Viareggio, Terracina, Napoli, Pisa e Viareggio nel passato o nell’ultima stagione. La medaglia di bronzo è andata alla Francia che nella finale per il 3^ e 4^ posto ha battuto il Marocco per 5-1.

Per riverdere la finale CLICCA QUI

LA GARA

PORTOGALLO-ITALIA 5-7 (0-5; 2-2; 3-0)
Portogallo: Andrade, Diego Petrony, Leo Martins, Belchior, Jordan, Bruno Torres, Rui Coimbra, Madjer (Cap.), Von, Baptista Do Carmo, Ruben Brilhante, Tiago Batalha. All: Mario Narciso
Italia: Carpita, Battini, Ramacciotti (Cap.), Chiavaro, Marinai, Frainetti, Palazzolo, Sciacca, Josep Jr, Zurlo, Perciamontani, Giordani. All: Emiliano Del Duca
Arbitri: Ozcan Sultanoglu (Tur), Francisco De Oses Bumedien (Spa), Jonathan Mallia (Mal), Alexandros Fokas (Gre). Crono: Georgios Fitsas (Gre)
Reti: 3’pt Sciacca (I), 6’pt Zurlo (I), 7’pt Sciacca (I), 7’pt Sciacca (I), 10’pt Josep Jr (I); 4st’ Tiago Batalha (P), 6’st Von (P), 8’st Sciacca (I), 10’st Marinai (I); 3’tt Von (P), 4’tt Von (P), 11’tt Von (P)

Ammoniti: Perciamontani (I)
Espulsi: al 9’st Jordan (P)

 

GIRONE B - RISULTATI

1^ giornata – Mercoledì 28 agosto
Francia-Albania 19-1
Italia-Libia 12-3

2^ giornata - Giovedì 29 agosto
Libia-Albania 13-3
Italia-Francia 6-3

3^ giornata – Venerdì 30 Agosto
Libia-Francia 5-6
Italia-Albania 15-0

Classifica: Italia 9 punti; Francia 6; Libia 3; Albania 0
Sabato 31 Agosto

Finale 1^/2^ posto
Portogallo-Italia 5-7

InfoOggi.it Il diritto di sapere