• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Bonaiuti: "La manovra sarà di 24 miliardi"

Lazio

ROMA - Tremonti accelera sulle ultime limature delle misure, il ministro punta a incontrare stasera le parti sociali per essere pronto al varo del CdM già domani. "La manovra sarà di 24 miliardi. Ieri sono stato da Tremonti. È stata una giornata di lavoro intenso". Così il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti, nel suo intervento a "La telefonata" su Mattino 5. "Non ci sarà nessun condono edilizio - ha aggiunto Bonaiuti - Bisogna mettere a catasto circa due milioni di unità immobiliari e questo sarà fatto". [MORE]Bonaiuti ha affermato che ci sarà "la riduzione delle spese dei ministeri. Sarà indicata una percentuale da tagliare ma sarà il ministro competente a decidere come effettuare i tagli". Quanto al fisco, Bonaiuti ha confermato: "Nessuno metterà le mani in tasca ai cittadini". "L'entità delle pensioni non si tocca - ha poi detto - ma ci potrà essere un aggiustamento sulle finestre": "non ci sarà macelleria sociale". E sul taglio degli stipendi dei manager pubblici, Bonaiuti conferma che "c'è l'ipotesi". Per il finiano Carmelo Briguglio, vicepresidente dei deputati del Pdl "L'esigenza di collegialità e la necessità di assicurare percorso e soluzioni condivise in commissione e in aula richiede che Giulio Tremonti illustri preventivamente la manovra ai Gruppi Parlamentari del Pdl alla Camera e al Senato. Sono certo che il Presidente del Consiglio e il ministro dell'Economia concorderanno su questa esigenza di confronto dettata da buonsenso e responsabilità, tenuto conto che poi saranno prevalentemente deputati e senatori a dovere spiegare le scelte inserite nella manovra sul territorio a cittadini, famiglie e imprese e a metterci la faccia in nome e per conto del governo".

(Agi)