Borse, Asia fallisce il rimbalzo: Shanghai chiude in rosso. Le Borse Ue recuperano (reuters)

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MILANO, 26 AGOSTO 2015 - Le Borse asiatiche non riescono nel ‘rimbalzo’, termine tecnico...

MILANO, 26 AGOSTO 2015 - Le Borse asiatiche non riescono nel ‘rimbalzo’, termine tecnico per indicare la chiusura in positivo dopo una giornata di perdite. Shanghai termina una giornata estremamente volatile in calo dell'1,3%, dopo aver registrato oscillazioni verso l'alto e verso il basso di oltre il 3%. L'indice Csi di Shanghai chiude ai minimi da otto mesi e mezzo. Decisamente peggio ha fatto Shenzhen (-3,05%). Anche Hong Kong, prima della chiusura, cede lo 0,5%. Il taglio dei tassi e delle riserve obbligatorie che le banche devono detenere, deciso dalla Banca centrale cinese per aumentare la liquidità a sostegno dei corsi azionari, non riesce dunque a convincere del tutto gli investitori e l'incertezza continua a regnare sovrana. 

In compenso Tokyo e Seul riescono in un credibile rimbalzo e terminano la seduta a +3,2% e a +2,57%. Sydney termina in rialzo dello 0,6%. Chiusura in territorio negativo, invece, per Wall Street. Il Dow Jones perde l'1,29% a 15.666,17 punti, il Nasdaq cede lo 0,44% a 4.506,49 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno l'1,34% a 1.867,83 punti.

Dopo il rimbalzo di ieri, le borse europee hanno apero negative, a dimostrazione che c'e' ancora nervosismo sui mercati dopo le mosse di ieri di Pechino su tassi e riserve bancarie, ma recuperano via via terreno: Milano gira in positivo dello 0,45%, Parigi segna -0,3%, Francoforte -0,5% e Londra lima lo 0,1%.  Avvio di seduta negativo anche per la piazza di Atene. L'indice Bs Ase segna un calo dell'1,5% a 612 punti, con i titoli bancari sotto pressione da Eurobank (-4,65%) a Piraeus (-7,53%), Alpha (-2,15%) e National Bank of Greece (-6,24%). Euro poco mosso nei primi scambi della mattinata sui mercati valutari europei. La moneta unica passa di mano a 1,1482 dollari (contro 1,1454 di ieri sera a New York) e a 137,30 yen.


Apertura in deciso calo per la Borsa di Milano. L'indice Ftse Mib di piazza Affari esordisce a -1,54% a 21.316 punti. Simile l'andamento dell'All Share che avvia le contrattazioni a -1,42% a 22.949 punti.
 Lo spread tra Btp e Bund è sostanzialmente stabile. Il differenziale tra il titolo italiano (che ha un rendimento dell'1,989%) e quello tedesco è a 126,7 punti, contro i 125 della chiusura di ieri.

Tiziano Rugi

Foto: Reuters
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere