• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Calcio 33° giornata. Turris-Catanzaro 1-1. Di Massimo rimette in carreggiata le Aquile. I commenti

Campania > Napoli

TORRE DEL GRECO (NA) 28 MAR - Il Catanzaro non sfata il tabù della prima vittoria nella sua storia all’”Amerigo Liguori” di Torre del Greco, cogliendo comunque un pareggio al termine di una gara costantemente in salita per via di tanti episodi a sfavore (infortunio a capitan Martinelli, rigore subito ed espulsione a Fazio) ma, nonostante le avversità, è riuscito a rimettersi in carreggiata rimontando prontamente la rete subita in un infuocato finale di primo tempo, anche se in classifica subisce il contro sorpasso del Bari per il terzo posto.

La prima conclusione tra Turris e Catanzaro si registra al 13’ con uno degli ex di turno, Tascone, che conclude centralmente. Poco dopo l’azione che poteva dare il vantaggio al Catanzaro: su corner di Carlini, Martinelli di testa coglie la traversa ma, dopo qualche minuto, deve arrendersi per un guaio muscolare.

Alla mezzora la punizione a giro di Contessa termina di poco distante dall’incrocio dei pali alla sinistra di Abagnale. Al 33’ l’episodio che può cambiare la gara: rigore per la Turris sulla conclusione dalla distanza di Giannone intercettata col braccio da Fazio (giallo per lui), l’arbitro concede la massima punizione (mentre qualche minuto prima in azione simile sull’altro fronte aveva sorvolato) ma l’ex Giannone spedisce sul palo alla destra di Di Gennaro che mantiene inviolata la propria porta. Passa qualche minuto e in un duello aereo tra Fazio e Longo il difensore giallorosso viene nuovamente ammonito lasciando la propria squadra in dieci. Al 42’ arriva la rete dei padroni di casa con Romano, innescato da Giannone, che controlla e si gira liberandosi di Garufo e Scognamillo e fulmina Di Gennaro che ferma così la sua imbattibilità a 471 minuti.

Passano due soli minuti e arriva il pareggio del Catanzaro che trova la quarta rete stagionale di Di Massimo bravo a colpire al volo la palla proveniente dalla sinistra (Contessa è l’autore dell’assist) e trova l’angolo giusto per riequilibrare il risultato. In pieno recupero ancora emozioni con la conclusione dalla distanza di Giannone che termina di poco alto sopra la traversa.

Nella ripresa il Catanzaro, alla terza partita in una settimana e costretto a giocare con un uomo in meno, si ridisegna ulteriormente sacrificando Curiale per Riccardi. La Turris tiene maggiormente palla ma non incide, si gioca a ritmi bassi, mentre i giallorossi di tanto in tanto si fanno avanti cercando la profondità.

Tra le azioni da segnalare al 22’ un colpo di testa di Romano che termina alto, mentre al 25’, sull’asse Giannone-Romano che poi rimette al centro per l’accorrente Boiciuc, ma l’attaccante moldavo spara alle stelle. Il Catanzaro inserisce anche Felice Evacuo per avere maggior peso in attacco. Poco dopo la mezzora un sinistro di Giannone non trova la porta, seppur di poco. Al 39’ ci prova Risolo col sinistro ma la palla sfila di poco a lato ed un minuto dopo Verna approfitta di un errore degli avversari ma calcia debolmente. Nel finale vince la stanchezza su entrambi i fronti e la gara si conclude sul pari.

Carlo Talarico

 

Il tabellino: 

 

TURRIS-CATANZARO 1-1

MARCATORE: 42’ pt Romano (C), 44’ pt Di Massimo (C).

TURRIS (3-4-3): Abagnale; Ferretti, Lorenzini, Esempio (28’ st Rainone); Da Dalt, Franco, Tascone (8’ st Boiciuc), D’Ignazio; Longo (38’ st Persano), Giannone (38’ st Alma), Romano. A disposizione: Lonoce, Lame, Di Nunzio, Pitzalis, Signorelli, Brandi, Ventola, Salazaro. Allenatore: Bruno Caneo.

CATANZARO (3-4-2-1): Di Gennaro; Scognamillo, Fazio, Martinelli (23’ pt Gatti); Garufo (28’ st Evacuo), Verna, Risolo, Contessa (22’ st Porcino); Di Massimo, Carlini (22’ st Casoli); Curiale (1’ st Riccardi). A disposizione: Branduani, Mittica, Parlati, Molinaro, Pierno, Grillo, Jefferson. Allenatore: Alberto Villa (Antonio Calabro squalificato).

ARBITRO: Luca Angelucci di Foligno.

Assistenti arbitrali: Alberto Zampese di Bassano del Grappa e Lucia Abruzzese di Foggia.

Quarto ufficiale: Fabio Natilla di Molfetta.

ESPULSO: 37’ st Fazio (T) per somma di ammonizioni.

AMMONITI: Tascone (T), Fazio (C), Di Massimo (C), Scognamillo (C), Romano (T), Evacuo (C).

NOTE: Osservato un minuto di raccoglimento in memoria della sig.ra Concetta Di Bernardo, suocera del presidente della Turris, Antonio Colantonio. Angoli: 4-2 per il Catanzaro. Recupero: pt 3’, st 4’.

TURRIS-CATANZARO: LA CONFERENZA POST-GARA DEL TECNICO CANEO

 

Alberto Villa nel post gara di Turris - Catanzaro


Turris - Catanzaro 1-1 Highlights 33° Giornata Serie C (28/03/2021)